Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, il consigliere Ramoino sulla situazione incresciosa dell’ex opera religiosa Beau Rivage fotogallery

"Servirebbe una straordinaria attenzione su tutti i luoghi in attesa di futura destinazione, per verificare che almeno il minimo decoro"

Più informazioni su

Bordighera. Il consigliere Giovanni Ramoino interviene “ironicamente” sulla situazione incresciosa dell’ex opera religiosa Beau Rivage della città delle palme, con una lettera aperta e un reportage fotografico.

“Prosegue il viaggio tra le nuove opportunità lavorative della nostra città.
Dopo il villaggio archeologico di via Trento, la nuova gelateria a Montenero, tocca ora alla riqualificazione dell’ex opera religiosa Beau Rivage, in V. Vittorio Emanuele 47, ai piani di Borghetto.

Questa volta ci accoglie un nuovo magazzino di ricambi per biciclette, molto assortito, comodi materassi per una sosta, e rifiuti di vario genere. I soliti ratti in versione XXL, ad animare un luogo che un tempo era istituto religioso e scuola; oggi abbandonato in attesa di nuova destinazione.

Il tutto sulla strada principale, non lontano dall’ospedale cittadino, ma vicinissimo ad un noto laboratorio di analisi e ad una struttura turistica.
Al centro dell’area destinata a breve ad accogliere l’annunciata manifestazione del cibo di strada: mai location fu più azzeccata!

Le segnalazioni dei residenti che oggi lamentano un disinteresse dell’amministrazione alle loro continue segnalazioni, il disinteresse per un problema che oltre ad offendere il decoro urbano diventa fonte di preoccupazione sanitaria, vista la popolazione di ratti che ormai indifferenti scorazzano entrando e uscendo dai locali abbandonati, fa crescere la rabbia di chi è costretto a conviverci tutti i giorni.

I locali privati certamente non consentono all’amministrazione di intervenire direttamente, ma non può esimersi dal pretendere dal proprietario il rispetto delle norme igieniche e di decoro.
Altrimenti bisognerà rivolgersi all’ASL, e non ci facciamo una gran bella figura.

Anche le piante, che ormai hanno invaso il marciapiede pubblico, hanno bisogno di attenzione, per consentire un libero passaggio alla popolazione. Ho personalmente richiesto agli uffici di farsi interpreti, presso la proprietà, della necessità di un rapido ripristino delle condizioni di decoro e salute pubblica.

In caso non succedesse, mi sono impegnato con i residenti del luogo, a segnalare alle autorità sanitarie la situazione, al fine di porvi rimedio al più presto.

Rilevo, ancora una volta, che l’amministrazione, impegnata ad organizzare mercatini in ogni dove, è quantomeno distratta nel verificare l’idoneità dei luoghi dove collocarli: incrociare un ratto nel bel mezzo di una manifestazione gastronomica, lo street food, non è un rischio che possiamo permetterci di correre.

Servirebbe una straordinaria attenzione su tutti i luoghi in attesa di futura destinazione, per verificare che almeno il minimo decoro e il minimo rispetto dei criteri igienici, venga rispettato. Basta discariche a cielo aperto. Si intervenga sui proprietari perché agiscano con sollecitudine e impediscano che i loro manufatti ospitino, anche involontariamente, discariche alimentate da chiunque.

E basta ordinanze che non si fanno rispettare, come quella della località dei gallinai, altro luogo scandaloso, segnalato più volte dai cittadini.
Vi piace vincere facile, multando singoli cittadini o ospiti, per il mancato rispetto delle norme sul conferimento dei rifiuti, ma siete colpevolmente distratti per situazioni altrettanto gravi e con un preciso responsabile: chi le ha in cura.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.