Afa e gran caldo, malori tra gli anziani e i bambini in tutta la Riviera

Ospedali e ambulatori presi d'assalto per crisi respiratorie improvvise dovute alle temperature bollenti

Imperia. Problemi respiratori con conseguenti svenimenti e malori. E’ un periodo decisamente caldo anche per gli ospedali e gli ambulatori medici della provincia di Imperia. Personale medico e infermieristico alle prese con anziani, ma anche bambini per colpi di calore e insolazioni.

La Riviera è nella morsa del caldo da diverse settimane. Neppure la pioggia di metà mattinata è servita per rinfrescare l’aria. Anziani e bambini sono i soggetti più a rischio per gli effetti di disidratazione e colpi di calore. In generale casi di disidratazione e malori momentanei, colpi di calore e congestioni non si segnala nessuna situazione grave, sebbene insieme al personale medico e sanitario degli ospedali della provincia lo stress è ricaduto anche sui centralini del 118, dei vigili del fuoco e della polizia municipale a cui la gente ha chiesto aiuto e consigli. Difficile azzardare numeri precisi, ma gli accessi al pronto soccorso nell’ultima decina di giorni sono aumentati soprattutto per anziani ricoverati in case di riposo.

Cercare sollievo da un’aria veramente insopportabile è stato il leit motiv della giornata di ieri e di oggi. Ma spiaggia e mare non sono stati sempre una garanzia perché molti malori si sono registrati proprio lungo la battigia. Ma c’è anche chi si è sentito male al supermercato e nei luoghi dove l’aria condizionata causava sbalzi di temperatura davvero significativi.