Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Rimini il presidente Toti inaugura lo stand #lamialiguria dedicato all’oliva taggiasca foto

Un percorso per valorizzare l’eccellenza di un prodotto che è un tutt’uno con il territorio di produzione sito tra Sanremo e Imperia

Genova. “La taggiasca siamo noi“: è questo lo slogan con cui questo pomeriggio verrà inaugurato lo stand di Regione Liguria, dedicato alla più tipica delle olive liguri, alla presenza del Presidente Giovanni Toti che parteciperà al dibattito dedicato alla politica sul territorio insieme ai governatori delle Regioni Lombardia, Emilia Romagna, e della provincia di Trento.

L’inaugurazione dello stand, prevista alle 18, avverrà anche insieme ai rappresentanti del Consorzio dell’oliva taggiasca che nei mesi scorsi hanno presentato la richiesta al Ministero per il riconoscimento della Dop, (denominazione di origine protetta) sostenuti da Regione Liguria.

Un percorso per valorizzare l’eccellenza di un prodotto, quello dell’oliva taggiasca, che è un tutt’uno con un determinato territorio di produzione che comprende le province tra Sanremo e Imperia ed è rappresentato dalla città di Taggia da cui prende il nome.

Prodotta da più di 900 anni sulle colline terrazzate del ponente ligure l’albero della taggiasca si coltiva fino a 600 metri di altezza, grazie a oltre 1.500 olivicoltori delle province di Savona e Imperia. Ed è proprio a questa eccellenza di Liguria che sarà dedicata la campagna autunno-inverno de #lamialiguria.

“Come Regione Liguria – spiega il presidente Giovanni Totisosteniamo con forza e convinzione il percorso avviato dal Consorzio, di riconoscimento di un prodotto, indissolubilmente legato al nostro territorio, come testimoniato dal nome. E per valorizzare al massimo questa eccellenza abbiamo pensato di finalizzare la campagna autunno-inverno de #lamialiguria per comunicare ai cittadini l’orgoglio di un prodotto e far conoscere al resto dell’Italia e ai turisti una particolare caratteristica agroalimentare della nostra terra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.