Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Imperia la musica di Eugenio Bennato nel segno dell’incontro fra i popoli fotogallery

Il concerto in Calata Cuneo ha coinvolto gli spettatori che si sono scatenati al ritmo della "Taranta power"

Imperia. Eugenio Bennato con la sua “taranta power” ha fatto ballare a ritmo di tammorre, chitarre battenti, e percussioni, quasi tutti fra i tantissimi spettatori presenti in Calata Cuneo, per festeggiare la vigilia di ferragosto. Una serata all’insegna del divertimento e della spensieratezza, ma anche di “meditazione” per ragionare su alcune tematiche attuali e da sempre affrontate nei testi del cantautore partenopeo, come per esempio l’abbattimento di qualsiasi tipo di barriera attraverso l’arte, in particolare la musica, che può essere considerata una forma di comunicazione universale.

Imperia, Eugenio Bennato in concerto

Come lo stesso Bennato ha affermato poco prima del concerto “La musica ci permette di vivere in maniera più equilibrata i problemi di oggi, come ad esempio la questione dell’immigrazione, che va affrontata e capita, conoscendo questi popoli che sono arrivati attraverso il nostro Mediterraneo, come canto nella mia canzone, che dovrebbe essere e non è ancora un luogo di incontro di popoli, di marinai dello stesso mare, una fortezza senza porte, di scambi e di reciproco rispetto”. 

Sul palco oltre a Eugenio Bennato 5 bravissimi musicisti, meravigliosi accompagnatori di questo interprete raffinato della musica popolare del sud Italia. La serata si scalda fin da subito, gli spettatori hanno voglia di muoversi e lasciarsi andare sui brani più conosciuti e popolari. Arriva sul palco anche il chitarrista imperiese Christian Lavernier che, insieme al Comune di Imperia e la “Go Imperia” ha collaborato per realizzare questa serata, e comincia a suonare con Bennato in un crescendo di euforia e spensieratezza. Una delle ultime canzoni intonate da Bennato è un’omaggio a Pino Daniele “Napule è” perché “stasera il porto di Imperia e quello di Napoli sono un’ unica cosa”. 

Pubblico in festa, che vuole ancora musica. Gli applausi che quasi coprono i ringraziamenti del sindaco Capacci e dell’assessore Vassallo, soddisfatti della riuscita della serata e onorati di aver avuto sul palco l’artista Eugenio Bennato che ha presentato le sue “Canzoni di Contrabbando”, tratte dal suo ultimo lavoro discografico, oltre ai suoi più grandi successi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.