Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vertice in prefettura per il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri per il “Tavolo della Sicurezza”

La riunione era stata richiesta nei giorni scorsi dal sindaco sia per fare il punto sulla situazione inerente le tematiche della sicurezza urbana, sia per un confronto sulla questione dei migranti

Sanremo. Sul fronte della sicurezza urbana il Sindaco ha nuovamente sollevato l’attenzione puntato sulla problematica dell’abusivismo commerciale e su quella della questa molesta. Due questioni annose che vanno ad amplificarsi notevolmente nel periodo estivo e durante i ponti festivi, quando Sanremo si riempie di turisti. “Con le sole nostre forze è un problema difficilissimo da risolvere, poiché oltre ad essere una battaglia impari da un punto di vista numerico dobbiamo anche muoverci nelle maglie di una legislazione inefficace su questo fronte”, ha spiegato il Sindaco, “ma devo dire di aver riscontrato molta disponibilità da parte del Prefetto e delle Forze dell’Ordine su un problema che è sotto gli occhi tutti: c’è l’impegno ad implementare questi servizi, tanto attraverso i reparti mobili inviati dalla Questura quanto le squadre speciali dei carabinieri, per fra fronte congiuntamente, come avevo chiesto nei giorni scorsi, in particolar modo ai problemi dell’abusivismo commerciale e dell’accattonaggio. Due problemi che oltre ad afferire direttamente alla sicurezza urbana incidono pesantemente sul decoro della città”.

L’altro tema affrontato in prefettura dal sindaco è stato quello dei migranti. “Ho ribadito la mia contrarietà all’arrivo di altri migranti, facendo presente che i temi dell’accoglienza dei rifugiati e della ricollocazione dei migranti non possono essere soggetti ad una semplice operazione matematica che va a stabilire delle quote, ma devono tenere conto di altri fattori. Sanremo, nella fattispecie, soffre di due problematiche particolari: il cosiddetto pendolarismo degli immigrati dediti ad azioni illecite sul territorio, e la presenza radicata di molti extracomunitari clandestini” ha dichiarato il sindaco Biancheri. “Malgrado la mia contrarietà per i motivi che ho spiegato, la Prefettura, che ha sottolineato come Sanremo sia al di sotto della quota di riparto prevista dal Ministero, mi ha nuovamente prefigurato uno scenario di grande emergenza nazionale, con tutte le Prefetture nella difficilissima situazione di dover ricollocare urgentemente nuovi migranti a fronte di quotidiani, massicci sbarchi sulle coste italiane. Ho ribadito quindi che ulteriori arrivi futuri decisi dalla Prefettura dovranno essere il più scaglionati possibile e dislocati in modo da creare il minor impatto possibile sul tessuto cittadino” ha aggiunto Biancheri.

C’è in tutto il Paese una evidente situazione di grande improvvisazione e di emergenza perpetua – prosegue il Sindaco -, alimentata dalla vergognosa posizione dei restanti Paesi dell’Unione europea che continuano a lasciare da sola l’Italia di fronte ad un fenomeno di migrazione epocale. E non posso che sottolineare come, alla fine, questo problema di portata sovrannazionale finisca per rivalersi sulle spalle dei territori, lasciati in completa solitudine sui territori a dover affrontare questa situazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.