Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, in consiglio comunale i consiglieri Perri e Russo esporranno il loro disappunto sul servizio di raccolta rifiuti “porta a porta” foto

"Chiediamo cassonetti automatizzati isole chiuse e telecamere di controllo funzionanti e collegate con il comando di polizia locale" dichiarano i consiglieri Perri e Russo

Vallecrosia. “Già 3 anni fa avevamo sottoposto all’ amministrazione la soluzione a questo scempio , vedere per la città spazzatura che tutti i giorni a tutte le ore la ricopre…..scandaloso” Esordiscono cosi Perri e Russo” ma adesso non tollereremo più alcun compromesso …basta fare esperimenti inutili ….noi chiediamo rigore per una città pulita. Continuiamo a sentire parlare di servizio di raccolta con il sistema del porta a porta , un sistema fallimentare che a nostro avviso, non porta alcun beneficio a città come le nostre. La conferma la vediamo dai comuni limitrofi dove hanno iniziato il sistema del porta a porta ritrovandosi da una parte la città con la spazzatura davanti a negozi e davanti ai condomini già a partire dalle 20.30, una situazione che non può essere tollerata specialmente nel periodo estivo ed in città turistiche come dovrebbero essere le nostre, e dall’altra noi di Vallecrosia, unici a non avere ancora nessun servizio, e che ci prendiamo la spazzatura di tutti. Questa situazione non è più accettabile- continuano Perri e Russo- perché Vallecrosia ed i suoi cittadini non meritano di pagare per gli altri senza servizio e con la città che fa letteralmente schifo…….SONO 3 ANNI CHE LO RIPETIAMO ……MA SOLUZIONI ANCORA NESSUNA .

Questa sera che in consiglio comunale approderà la convezione per l’appalto unico dei 18 comuni saremo molto chiari e chiederemo con fermezza che il sistema di raccolta dovrà essere più attento attuando la scelta di isole ecologiche controllate e digitalizzate che permetteranno da un lato di raggiungere livelli di raccolta differenziata elevati e dall’altro un abbassamento delle tariffe ai cittadini evitando di passeggiare tra i sacchi di spazzatura, cartoni e mastelli di umido. 

Bisogna essere pertanto molto rigidi ed alternativi sfruttando i mezzi che la tecnologia oggi ci offre altrimenti continueremo a passeggiare e risvegliarci con la spazzatura che ci copre…Anche i nostri comuni vicini forse, a fronte della negativa esperienza fatta, hanno capito che il nostro sistema di raccolta pensato, concludono Perri e Russo, potrebbe essere la soluzione al problema. E a qual punto chi non agirà correttamente dovrà essere severamente punito nel rispetto di tutti gli altri cittadini seri che invece lo fanno”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.