Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

UniCredit, al via ad Agribond 2 per sostenere le imprese del settore agroalimentare

In Liguria disponibilità di 5 milioni di euro per la filiera agricola

Liguria. Continua l’impegno congiunto di UniCredit ed ISMEA per il sostegno del settore agroalimentare con il prodotto Agribond 2, in continuità con l’accordo “Coltivare il futuro” sottoscritto a marzo 2016 tra la Banca e il MiPAAF (Ministero per le Politiche Agricole Ambientali e Forestali) e finalizzato a sostenere gli investimenti e a favorire l’accesso al credito delle imprese operanti nel settore agroalimentare italiano. Per Agribond 2 in Liguria saranno disponibili 5 milioni di euro.

UniCredit è l’unica Banca sul territorio nazionale con un prodotto di tipo tranched cover in agricoltura di 300 milioni di euro, coperto da garanzia di portafoglio rilasciata da ISMEA, che prevede condizioni migliorative per l’impresa beneficiaria. La garanzia di portafoglio infatti è uno strumento finanziario fortemente innovativo che consente alle imprese un accesso al credito con maggiore rapidità e a condizioni più favorevoli, senza ulteriori garanzie reali.

Agribond 2 è il finanziamento studiato per sostenere le micro, piccole e medie imprese agricole nella realizzazione di opere di miglioramento e conduzione dell’azienda stessa destinato a finanziare progetti di investimento in agricoltura quali: la realizzazione di opere di miglioramento fondiario; gli interventi per la ricerca, la sperimentazione, l’innovazione tecnologica, la valorizzazione dei prodotti e la produzione di energia rinnovabile; la costruzione, l’acquisizione o il miglioramento di beni immobili per lo svolgimento delle attività agricole e di quelle connesse; l’acquisto di bestiame, nuove macchine e attrezzature.

Per UniCredit questa iniziativa rappresenta un importante strumento a sostegno del settore agricolo ed agroalimentare che si aggiunge all’impegno costante nel finanziare il comparto che nel 2016, attraverso l’accordo “Coltivare il futuro”, ha già visto erogati nuovi finanziamenti per oltre 1,5 miliardi di euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.