Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uccide il rivale a Valencia: 32enne ferrarese arrestato a Ventimiglia foto

Nell'auto del killer, tracce dell'omicidio

Ventimiglia. Il corpo senza vita di Marcello Cenci, trentaduenne di Ferrara, è stato trovato due notti fa a Valencia. La fuga del suo presunto assassino, il coetaneo ferrarese M.E.G. è finita al valico di frontiera di Ventimiglia.

La polizia spagnola, dopo aver scoperto rinvenuto il cadavere, ha allertato i carabinieri del comando provinciale di Ferrara che hanno iniziato gli accertamenti per ricostruire, in stretta collaborazione con la polizia iberica, le ultime ore della vittima ed approfondire il quadro delle sue relazioni.

Gli accertamenti hanno portato inequivocabilmente a M.E.G., trentaduenne residente a Ferrara, ed a ricondurre il gesto ai pessimi rapporti esistenti tra i due giovani, costellati anche da diverse denunce e da un provvedimento di divieto di avvicinamento dell’arrestato alla vittima, tensioni alla cui fonte sembrerebbe esservi l’attenzione versa la stessa donna.

I carabinieri hanno seguito minuziosamente il percorso dell’omicida fino al confine nazionale. Lì, i militari del nucleo investigativo di Ferrara, con il supporto dei carabinieri della compagnia di Ventimiglia e del nucleo investigativo di Imperia – che, allertati in tempo utile ed in modo puntuale e preciso dai colleghi emiliani – avevano provveduto a organizzare un idoneo servizio di “accoglienza”, hanno fermato il veicolo su cui viaggiava M.E.G. e lo hanno trasferito in caserma.

La perquisizione dell’auto ha permesso di ritrovare materiale ritenuto di interesse per il prosieguo delle indagini, mentre dalla Spagna l’autorità giudiziaria ha emesso un mandato d’arresto europeo, immediatamente eseguito.
L’arrestato è stato trasferito al carcere di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.