Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Truffava i turisti con crociere “fantasma”, falso comandante denunciato a Imperia

Un'inchiesta condotta dal pm Alessandro Bogliolo ora culminata con una doppia denuncia

Imperia. I reati contestati dal sostituto procuratore della Repubblica di Imperia Alessandro Bogliolo sono quelli di truffa e sostituzione di persona. A finire nei guai Paolo T., 64 anni di Aurigo. La storia è raccontata dal Secolo XIX/ La Stampa. In sostanza, secondo quanto è stato ricostruito nel corso dell’attività investigativa, si spacciava per comandante di Costa Crociere per arrivare a consigliare una finta crociera su nave extra lusso per clienti. Questi, per un certo periodo, sono rimasti appesi alle sue labbra, lasciando che lui pensasse al tour e al resto. Una volta che avevano versato l’anticipo di quasi mille euro e si è trattato di prenotare e fissare una data per la partenza, il sogno è scoppiato come una bolla di sapone.

Quella delle crociere “fantasma” è una storia già vista. Già tre anni fa l’uomo era condannato a due anni di carcere e a 600 euro di multa perchè ritenuto colpevole di reati analoghi. Sempre spacciandosi per comandante della Costa, aveva spillato migliaia di euro a sprovveduti passeggeri. I fatti risalivano a un paio d’anni prima: T., considerato un professionista dell’imbroglio, era riuscito anche allora a organizzare false crociere nei posti più suggestivi e in un caso persino a suggerire e a promuovere una tournèe ingaggiando un gruppo musicale allettato da un contratto sontuoso. Solo che, in quella occasione, per ungere le ruote del complesso macchinario, così diceva Trincheri, i componenti del complesso gli avevano dovuto anticipare una percentuale sui guadagni di circa 7 mila euro. La tournèe si era rivelata un bluff e i soldi erano spariti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.