Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia in Teatro prosegue con Alberto Giusta e Thom Pain, l’Anfiteatro al Castello ospiterà l’edizione 2017

Una confessione laica che mette a nudo le ferite di tutta una vita

Taggia. Prosegue stasera con “Thom Pain (basato sul niente)” con Alberto Giusta (Compagnia Gank Genova), l’edizione 2017 di Taggia in Teatro (Anfiteatro al Castello di Taggia, 24-27 luglio, ore 21:30) organizzata dalla Associazione Culturale Teatro del Banchéro, grazie al contributo del Comune di Taggia. Tre serate di cultura che emoziona, in un luogo unico, con spettacoli di valore assoluto.

“Thom Pain (basato sul niente)” è un monologo del drammaturgo americano Will Eno, vincitore del Fringe Award all’Edinburgh International Festival del 2005 e, nello stesso anno, finalista del Premio Pulitzer per la sezione teatro. Un uomo, un antieroe solitario, che affiora dalla penombra di una scena spoglia, per trascinare gli spettatori in un’acrobazia esistenziale sul filo di una trama apparentemente sconnessa e illogica di ricordi e riflessioni.

Pensieri e parole in libertà: l’infanzia, la memoria dolorosa, un amore perduto, la paura. Un uomo in cerca di ascolto, giocoliere di parole, mendicante frustrato di attenzione, quella di un pubblico del quale cerca, avido, lo sguardo, il confronto diretto e frontale. Una confessione laica, che mette a nudo le ferite, alcune mai rimarginate, di tutta una vita, in cerca di un senso da dare all’esistenza e di un’occasione, una possibilità di trasformare la rovina in salvezza.

Così il presidente del Banchéro, Marco Barberis: “Torniamo al Castello dopo un anno per la quarta edizione di Taggia in Teatro e, posso dirlo, ci è mancato. Non solo a noi ma a tutte quelle persone che lo scorso anno sono salite fin quassù a passare alcune serate insieme, per condividere un sogno, un racconto, un’emozione e che in questi mesi ci hanno chiesto con continuazione cosa avremmo fatto “su al Castello”. Adesso ci siamo.

Ritorna con grande piacere Pino Petruzzelli con un nuovo testo, “chilometro zero”. La novità di questa edizione è Alberto Giusta, che è stato anche lui un insegnante della nostra Scuola, con uno spettacolo che ha ottenuto grandi consensi in tutti i teatri d’Italia.

Poi torna il Banchéro che affronta per la prima volta un testo di Shakespeare con un gruppo di attori, tra i migliori allievi dei nostri laboratori. Un testo duro e difficile ma incredibilmente attuale. Ringrazio per questo regalo Giorgia Brusco, la nostra regista e responsabile dei corsi di teatro. Vi aspettiamo sotto un cielo di stelle, dentro il Castello, ancora protetti dalle sue mura per ridere ed emozionarci insieme e come dissi lo scorso anno: si chiama cultura ed è l’arma migliore che abbiamo”.

Taggia in Teatro
Anfiteatro al Castello
Ore 21:30
Ingresso libero (servizio bar)

Lunedì 24 luglio
Teatro Stabile di Genova
chilometro zero
di e con Pino Petruzzelli
musiche: Johannes Brahms

Martedì 25 luglio
Compagnia Gank Genova
Thom Pain (basato sul niente)
con Alberto Giusta

Giovedì 27 luglio
Teatro del Banchéro
Coriolano

Il Teatro del Banchéro deve il proprio nome a un testo in versi, scritto da Carlo Cagnacci nella prima metà dell’ottocento, “Luigi Banchéro”, profondamente legato alle radici culturali di Taggia (Imperia). La trasposizione teatrale fu portata in scena, per la prima volta all’inizio del ‘900, con la regia di un giovane nato a Taggia, Carmine Gallone, che diventerà poi uno dei padri della cinematografia mondiale.

Associazione Culturale che dal 1996 si occupa su livelli diversi della diffusione della cultura teatrale, il Teatro del Banchéro ha una Scuola di Teatro che è un laboratorio di ricerca e sperimentazione teatrale. Produce spettacoli sia per la Compagnia, sia per Marcello Prayer (direttore artistico) distribuendoli su tutto il territorio nazionale. Oltre alle attività strettamente teatrali, svolge un’intensa opera di promozione culturale sul territorio, organizzando incontri letterari, conferenze, attività di ricerca e documentazione. Il Banchéro ha sede nell’antico palazzo Soleri, in pieno centro storico di Taggia.

La Scuola “Propedeutica” di Teatro è il luogo di incontro offerto alle persone che vogliono avvicinarsi al teatro, conoscerne i segreti, comprenderne i meccanismi. La Scuola di Teatro “Officina”, luogo per le persone che vogliono fare un viaggio verso se stessi, che vogliono giocare su un palco, è il laboratorio di ricerca e sperimentazione del Teatro del Banchéro. Sono attivi corsi e laboratori permanenti per bambini, ragazzi, adulti, con la partecipazione di artisti e professionisti del mondo del teatro nazionale e internazionale.

Da alcuni anni il Teatro del Banchéro ha dato vita anche a un importante laboratorio di scrittura che ha prodotto drammaturgie per teatro, raccolte di racconti e romanzi collettivi.

Taggia in teatro: Cartella stampa Taggia in Teatro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.