Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Successo per “La donna in 3D” dei Ramaioli a Villa Viani fotogallery

Da una battuta ricorrente nella pièce de “La strana coppia” di Neil Simon nasce il brand attuale dei Ramaioli, che dal 2011 operano come compagnia amatoriale organizzata

Più informazioni su

Villa Viani. Villa Viani cambia tipo di spettacolo, ma rimane villaggio teatrale. Nel 2017 è la volta del teatro in lingua italiana, dopo quasi un quarto di secolo dedicato al teatro in dialetto. Dialetto che comunque non va nel dimenticatoio perché è sempre e comunque parlato sul posto. E c’è comunque un legame dialettale con quanto sta per andare in scena sulla piazza principale del paese della valle dell’Agazza.

Arrivano infatti i “Ramaioli” o meglio la compagnia teatrale amatoriale “Ramaiolo in scena”. Si tratta di una compagnia di recente formazione, nata nel 2009 con una esperienza legata alla commedia. Da una battuta ricorrente nella pièce de “La strana coppia” di Neil Simon nasce il brand attuale dei Ramaioli, che dal 2011 operano come compagnia amatoriale organizzata.

L’appuntamento di Villa Viani, molto apprezzato da un pubblico folto e competente, si è rivelata una messa in scena di una produzione molto particolare. Una sequenza di musica e brevi apparizioni di caratteristi. Si parla de “La donna in 3D”. Se ne parla in mille modi con varie scene che la vedono protagonista in tre forme differenti, ma affini: femmina, moglie, madre, ma sarà pur vero che le donne hanno solo tre dimensioni? La compagnia non garantisce e le sorprese sono state molte.

Chi conosce il teatro o vive in rete ha riconosciuto alcuni brani, classici, aforistici o caustici. E ci sono stati momenti di riflessione, anche legati all’evoluzione della figura femminile in un contesto italiano da alcuni anni a questa parte. Le risate sono arrivate poi con gli splendidi cammei di un passato / presente dialettale. Diciamo risate proprio da “sbellicarsi”. Lo spettacolo è già stato apprezzato in altre piazze provinciali ed è destinato ad un bel futuro, indagando la realtà femminile nell’immaginario dei luoghi comuni e non solo.

Il cartellone si vale peraltro di un gruppo di appassionati molto affiatati, di una compagine tecnica sempre all’altezza e della regia di quell’Alessandro Manera che in fondo viene dal teatro dialettale e con i Manera il teatro iniziò ad essere presente sul palcoscenico naturale della piazza principale di Villa Viani, u Ciàn. E anche questa sera il proscenio naturale e non offriva una immagine splendida.

Biografia

Reduce dalla bella esperienza della messa in scena dal 2009, nell’ambito del Fondo di Solidarietà Daniele Leone, il gruppo di attori e tecnici che vi ha partecipato ha deciso di convogliare la sempre crescente passione per il teatro, che lo ha animato, in una nuova compagnia teatrale chiamata appunto “Ramaiolo in Scena”.

L’origine del nome riprende uno scambio di battute tra i protagonisti de La Strana Coppia: “Fesso ignorante, questo non è un mestolo, ma un ramaiolo!”. Una battuta piaciuta e ripetuta talmente tante volte che, al momento della creazione della nuova Compagnia, ne è diventata il “marchio”.

Elementi fondamentali del “Ramaiolo” sono la grande passione per la prosa che accomuna tutti i componenti, e l’affiatamento che si è creato nel mettere in scena “La strana coppia” e nel portarla in giro per l’Italia in una tournée molto gratificante e ricca di riconoscimenti; elementi che continuano a crescere nel mettere in atto il nuovo progetto teatrale: “La stanza del delitto”.

Tutti hanno dato il massimo nella speranza che questa nuova avventura possa emulare per sensazioni ed appagamento quella appena conclusa, ed affinché la passione per questa arte meravigliosa che è il teatro possa crescere sempre più ed essere trasmessa alle persone che i “Ramaioli” incontreranno durante il loro cammino. La compagnia teatrale amatoriale “Ramaiolo in scena” muove i suoi primi passi nel 2011.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.