Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stati generali centrodestra, assessore Berrino: “Occasione importante di condivisione dei programmi con gli eletti del territorio”

L'intervento dell'assessore regionale al Turismo, politiche attive del lavoro e trasporti sull'evento che si è svolto venerdì al Santuario della Madonna della Guardia, a Ceranesi, in provincia di Genova

Liguria. “Gli Stati generali del centrodestra, organizzati e fortemente voluti dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, sono stati un’occasione importante per fare il ‘tagliando’ sui programmi a due anni dalla vittoria della nostra coalizione al governo regionale e per tracciare le linee strategiche sulle politiche da attuare sul territorio, in tutti gli ambiti: dal turismo allo sviluppo economico, dal sociale alla sanità, dall’urbanistica all’ambiente, dai trasporti alla finanza pubblica. La giornata di venerdì alla Madonna della Guardia, il santuario sulle alture di Genova, è stata quindi dedicata all’approfondimento dei temi strategici che riguardano la Liguria, il ruolo di regia della Regione, il coinvolgimento di tutti gli enti locali, dei singoli Comuni che oggi sono amministrati dalla nostra coalizione, sul ‘modello Toti'”. Lo dichiara l’assessore regionale al Turismo, politiche attive del lavoro e trasporti Gianni Berrino che traccia un bilancio degli Stati generali del centrodestra, organizzati venerdì al Santuario della Madonna della Guardia, a Ceranesi, in provincia di Genova.

“L’evento – continua l’assessore Berrino – ha registrato una grande partecipazione con 450 presenze, 83 amministratori di tutte le province, 74 sindaci, 87 assessori, 193 consiglieri, 3 eurodeputati, 2 onorevoli, 1 senatore, 66 operatori di settore. Nutrita anche la rappresentanza di Fratelli d’Italia della provincia di Imperia con un assessore regionale, cinque consiglieri comunali, un segretario provinciale e due segretari cittadini. Gli 8 tavoli di lavoro hanno toccato tutti i temi dello sviluppo della Liguria.

In particolare, per quanto riguarda le deleghe di mia competenza, abbiamo approfondito la vision sulle politiche turistiche e sulle campagne di promozione collegate a #lamialiguria che, in questa estate, con il lancio dei red carpet sta registrando un autentico boom sui social e un apprezzamento record da parte degli utenti, dei turisti e della stampa nazionale e internazionale. La strategia di promozione turistica, incentrata sulla comunicazione ‘emozionale’, si sta confermando un’intuizione vincente, che si rispecchia nell’aumento del 6,5% dei flussi turistici di giugno, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Certamente c’è ancora molto lavoro da fare per la nostra regione, ma le idee e i programmi per il rilancio dello sviluppo economico e quindi dell’occupazione sono chiare. Gli Stati generali hanno confermato la volontà della nostra coalizione di mettere al centro i programmi, nel segno dell’unità di una coalizione che sa valorizzare le diverse sensibilità politiche, sotto il cappello del buon governo, nell’interesse dei territori e dei cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.