Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spiaggia per cani a Ventimiglia: ecco tutte le regole per accedervi

E' consentito l'accesso per un numero massimo di 20 cani

Più informazioni su

Ventimiglia. Con l’inizio dell’estate iniziano i bagni in mare. E non solo per gli esseri umani ma anche per i loro amici a 4 zampe. I cani in questo caso, perché com’è noto i gatti e l’acqua non vanno proprio d’accordo. La spiaggia dove i “Fido” possono tuffarsi è quella apposita a levante del fiume Roja.

Qui di seguito il regolamento che i proprietari dei cani dovranno seguire:

Nella spiaggia è consentito l’accesso per un numero massimo di 20 cani. I cani possono accedervi solo se dotati di microchip e regolarmente iscritti all’anagrafe canina, provvisti di libretto sanitario attestante l’avvenuta vaccinazione contro parvovirosi, antirabbica, cimurro e leptospirosi (in regola con le vaccinazioni previste e ogni altro adempimento di legge. )

Tale accesso è subordinato al rispetto delle seguenti norme di comportamento sotto elencate:

a) Ogni animale potrà accedervi se munito di:
– Documento di iscrizione all’anagrafe canina o passaporto attestante l’avvenuta vaccinazione antirabbica in caso di cani proveniente da paese estero comunitario o documento internazionale di vaccinazione in casa di provenienza extra comunitaria;
-Documentazione sanitaria, attestante l’effettuazione della profilassi vaccinale periodica almeno contro cimurro, parvovirosi, e leptospirosi
– La certificazione veterinaria attestante lo stato di buona salute, rilasciata dal medico veterinario curante massimo un mese prima, che dovrà essere esibita in fase di controllo da parte degli organi preposti alla vigilanza.

b) L’accesso è proibito ai cani femmina durante il periodo estrale.

c) Per i cani appartenenti a razze o a incroci di razze a rischio di aggressività è d’obbligo applicare la museruola e il guinzaglio in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali

d) Ogni animale, prima di accedere alla spiaggia, dovrà essere munito di collare antipulci o altri apprestamenti;

e) I cani provenienti dall’estero devono essere accompagnati da passaporto internazionale;

f)
E’ fatto obbligo ai proprietari di controllare ed accudire i propri animali, ponendo particolare attenzione a condurli e custodirli al guinzaglio, lungo al massimo mt. 1,50, per consentire una pacifica convivenza con i presenti;

g) Nei limiti del possibile l’accompagnatore dovrà evitare latrati prolungati e comportamenti eccessivamente vivaci del proprio cane, viceversa sarà tenuto ad allontanarsi dalla spiaggia. Tale facoltà è peraltro riservata anche al personale di vigilanza e a loro insindacabile giudizio;

h)
L’accompagnatore dovrà aver cura che il cane non possa recare disturbo ai vicini; dovrà inoltre, sistemare una ciotola con acqua sempre presente ed accessibile all’animale, a cui deve esser data la possibilità di ripararsi all’ombra;

i)
Eventuali deiezioni solide dovranno essere immediatamente rimosse e depositate nei contenitori dei rifiuti, mentre le deiezioni liquide dovranno essere asperse e dilavate con abbondante acqua di mare a cura del proprietario del cane;

j) Il proprietario, salvo diversa offerta di servizi, si dovrà dotare di un idoneo quantitativo di acqua potabile da utilizzarsi per le necessità del proprio animale;

k) Ogni due ore circa l’accompagnatore è tenuto a condurre il cane fuori della spiaggia per una passeggiata;

l) I proprietari sono personalmente responsabili del comportamento del proprio cane e degli eventuali danni causati a persone o cose. I cani non devono essere mai lasciati incustoditi e liberi di vagare;

m) L’area destinata alla balneazione degli animali è compresa nello specchio d’acqua antistante la zona di arenile a loro destinata, l’accesso al mare è consentito a un numero massimo di 5 cani per volta;

n)
Al momento dell’ingresso in acqua il collare antipulci deve essere tolto ed essere rimesso nel momento dell’uscita dall’acqua;

o) Durante la permanenza in acqua dei cani deve essere assicurata la presenza del proprietario per la relativa sorveglianza, all’uscita dall’acqua il cane deve essere riassicurato al guinzaglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.