Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sistema di accreditamento, PD “La Giunta Toti va avanti senza ascoltare onlus e associazioni” foto

"Un danno soprattutto per gli assistiti” - commentano i consiglieri regionali Raffaella Paita e Pippo Rossetti

Liguria. “La domanda che abbiamo posto all’assessore Viale era semplice: a fronte dei tanti problemi sollevati dalle onlus e dalle associazioni di categoria sul nuovo sistema di accreditamento varato dalla Giunta regionale (con tanto di ricorsi al Tar pronti a partire), il centrodestra è disposto a tornare a confrontarsi con i soggetti interessati? La vicepresidente della Giunta, però, non ha risposto e ci ha chiesto di avere fiducia.

Come Pd pensiamo che sia stato fatto un errore d’impostazione: non bisognava, infatti, approvare la legge in assenza del manuale di accreditamento e della contrattualistica. Proponiamo che si apra una collaborazione concreta tra chi gestisce le strutture accreditate, i servizi territoriali delle Asl e Alisa alla luce della bozza del manuale di accreditamento e tenendo conto delle proposte che gli stessi enti accreditati hanno fatto sui contratti nei ricorsi al Tar. Questa riforma abbassa del 30% le rette per i disabili over 65 (come se, superata quell’età, le persone necessitassero di meno cure) e crea problemi sulla fatturazione mensile. Inoltre manca un sistema trasparente sulle liste d’attesa e vengono ridotte ulteriormente le tariffe. Tutte questioni che avranno non poche ripercussioni occupazionali, ma che creeranno soprattutto disagi e disservizi agli assistiti e alle loro famiglie. E cioè ai cittadini più deboli e indifesi” – i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Pippo Rossetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.