Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santo Stefano al Mare, omaggio allo scrittore Francesco Biamonti

Il "Festival del Libro e degli Scrittori Liguri" di Santo Stefano al Mare promuoverà il concetto di “cultura diffusa”, cardine di questa kermesse che dal 14 al 16 luglio

Santo Stefano al Mare. Un omaggio ad uno degli scrittori simbolo del Ponente ligure, Francesco Biamonti, come ponte tra teatro e letteratura: anche così, il Festival del Libro e degli Scrittori Liguri di Santo Stefano al Mare promuoverà il concetto di “cultura diffusa”, cardine di questa kermesse che dal 14 al 16 luglio porterà in tutto il borgo arte, musica, cinema, teatro e naturalmente tanti tanti libri.

Domenica 16, infatti, in Piazza Scovazzi alle ore 16, gli attori teatrali Virginia Consoli e Gioacchino Logico interpreteranno una selezione di letture in omaggio allo scrittore di San Biagio della Cima, tratte da L’ Angelo di Avrigue, Vento largo, Attesa sul mare, Le parole la notte.
Di seguito, dalle ore 18, sempre Virginia Consoli si esibirà in Chi dice donna dice danno, una fantasia di monologhi teatrali da lei scritti, diretti e interpretati, brani surreali che descrivono con ironia le nevrosi della femminilità quotidiana.
Gioacchino Logico, invece, insieme a Giacomo Lantrua e il Trio Babele sarà in scena venerdì 14 alle ore 19 sul Palco del portale via Roma angolo via Caterina Conio con Fattore Sorpresa, uno spettacolo di sketch e improvvisazione, in cui il pubblico sarà coinvolto e “spiazzato” attraverso lo strumento scenico di un finto televisore.

Nata a Sanremo e residente a Bordighera, dopo gli studi classici e la laurea nel 1995 presso l’Ateneo genovese con una tesi dedicata a Eugène Ionesco, Virginia Consoli ha subito intrapreso la carriera letteraria e teatrale, dividendosi tra corsi e seminari. Dal 1997 porta avanti una proficua collaborazione con la Casa Editrice Ibiskos di Empoli, per cui viene pubblicato un estratto della sua tesi dal titolo Ionesco: tra drammaturgia e critica e la Silloge di poesia Pensieri e Sentimenti, oltre ai sui contributi in diverse antologie, con le introduzioni di critici illustri quali Romano Battaglia, Giulio Panzini, Bruno Gambarotta. Ma è proprio nella scrittura drammatica che la Consoli si sente più a suo agio. Vi si dedica con regolarità fin dal 1996 e, per i tipi della Ibiskos, pubblica due sue fortunate pièces: Missione incompiuta e Cuore Cucinato (tratto dall’omonimo racconto). Nel 1999 comincia la sua collaborazione con la Compagnia Amatoriale di Sanremo Il Sottoscala, diretta da Giuliana Cristel, con cui tiene a battesimo le commedie Cuore Cucinato (1999, 2000, e 2001), Missione incompiuta (Bordighera, 2000), Aspettando un Pinot (Bordighera, 2000), Carceri (Sanremo e Bordighera, 1999 e 2000), e Viva l’Europa! (Bordighera, 1999, Sanremo, 1999 e 2000). Altri titoli della Consoli sono: Conversazione sacro-profana in un ambiente insolito; Isola felice; Rome (a) o & Giuliett(o)a; Olivia, verde d’invidia; Scarto di generazioni… (o generazioni di scarto?); Alla Bomboniera; Oddio… e se (non) ci vede qualcuno?; Il Girotondo di Sorella Morte. Nel marzo 2001 organizza, col patrocinio dell’Assessorato alla Cultura di Bordighera, una rassegna di incontri dedicati alla Letteratura Femminile Contemporanea, dirigendo la Compagnia del Sottoscala in brani di Franca Rame, Franca Valeri e Anna Marchesini. Negli ultimi anni, sempre a Bordighera ha portato avanti con passione in qualità di direttrice la Compagnia Teatro Helios, il cui successo è stato ormai riconosciuto anche a livello nazionale. Tra i molti progetti della Consoli merita ricordare il Concorso Nazionale “La Riviera dei Monologhi”, giunto ormai alla terza edizione, una manifestazione di grande importanza per la città di Bordighera, volta in particolar modo a creare un punto di incontro per la Drammaturgia emergente. Al fianco di Virginia Consoli, tra gli altri, il dottor Gioacchino Logico, medico chirurgo dentista attivo a Sanremo e ad Arma di Taggia, grande amante della letteratura ed interprete teatrale dal carattere passionale e mediterraneo: una formula vincente, dunque, anche per le proposte teatrali del Festival del Libro e degli Scrittori Liguri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.