Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santo Stefano al Mare, numerosi gli eventi dedicati ai bambini al Festival del Libro e degli Scrittori Liguri

Tra conferenze, workshop, presentazioni di libri e recital dal vivo si tratterranno tematiche di grande attualità legate a infanzia e adolescenza

Santo Stefano al Mare. Avvicinare i più giovani alla cultura, all’amore per i libri, alla lettura come percorso di crescita e come risorsa cui attingere in ogni momento della vita. Questo è uno degli obiettivi più importanti che il Festival del Libro e degli Scrittori Liguri, che si svolgerà da venerdì a domenica a Santo Stefano al Mare, si pone.

E così, tra conferenze, workshop, presentazioni di libri e recital dal vivo, numerosi saranno gli eventi dedicati ai bambini, ai ragazzi, alle famiglie e a tematiche di grande attualità legate a infanzia e adolescenza (per visionare tutto il programma della manifestazione giorno per giorno, http://ateneeventiculturali.it/)

Per i più piccoli, in particolare, da non perdere l’appuntamento con le “Fiabe del Buongiorno e della Buonanotte” (venerdì e domenica alle ore 17.30 in via Roma): lettura ad alta voce di fiabe note e meno note a cura di due mamme, Emanuela Dho e Mara Frascarelli, un’esperienza emotiva coinvolgente e rilassante per i bimbi dai 3 anni in su.
Domenica pomeriggio, inoltre, dalle 18 alle 20 nella Piazzetta di Via Venezia sarà in scena il Teatro dei Burattini SUNDUK, con la fiaba “La capretta coraggiosa”, la storia di una anziana signora e la sua capra, una magia capace di stregare grandi e piccini.

SUNDUK in russo significa baule, un oggetto da sempre carico di meraviglie e di mistero. Vi si mettevano fotografie, documenti, oggetti cari al cuore, vecchi cappelli, lettere dal fronte. Vi si nascondevano dei regali per i bambini, spesso sotto forma di caramelle. Nei bauli i pirati conservavano tesori e le nonne i loro vecchi abiti… molto tempo fa vi si riponevano anche i costumi teatrali. Nei vecchi bauli vivono storie divertenti, bambole, orsetti di peluche e coniglietti, vecchie scarpe magiche e cappelli dell’invisibilità. Così, dal baule del Teatro SUNDUK escono fiabe meravigliose!

Nata a Parigi nel 2011 come compagnia professionale ed impresa di produzione di teatro per bambini e ragazzi, l’Associazione Culturale SUNDUK sotto la guida di Helena Guinand ha dato vita alla struttura del Teatro di burattini, che gestisce direttamente. La scelta editoriale della direzione artistica è precisa, non si vuole proporre animazione ma vero teatro professionale, perché i giovani sono un pubblico molto serio da rispettare ed accompagnare alla scoperta di questo straordinario mondo. Ora il TEATRO SUNDUK ha sede a Sanremo, in Via Zeffiro Massa 3-5, dove in un minuscolo teatro (un palco di 3 metri quadrati, 24 sgabelli coperti da simpatici cuscini colorati) la magia delle storie fantastiche di marionette e burattini può diventare realtà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.