Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santo Stefano al Mare, al via al Festival del Libro e degli Scrittori Liguri

Domani mattina alle ore 11, nel Salotto Letterario di Piazza Cavour

Santo Stefano al Mare. Domani mattina alle ore 11, nel Salotto Letterario di Piazza Cavour a Santo Stefano al Mare, in occasione della cerimonia di inaugurazione del Festival del Libro e degli Scrittori Liguri, l’organizzatore Angelo Giudici della Atene Edizioni di Arma di Taggia ed il coordinatore generale dell’evento Luca Valentini daranno il benvenuto a tutti i partecipanti alla manifestazione ed ai giornalisti presenti.

Interverranno il sindaco di Santo Stefano al Mare Elio Di Placido, l’assessore Lucio D’Aloisio, il vicesindaco Francesca Notari e il consigliere comunale Giovanna Siclari, in rappresentanza dell’intera amministrazione comunale che ha accolto con entusiasmo la manifestazione.

Seguirà la conferenza di presentazione del libro “Tiziano Chierotti… presente!” a cura dell’Associazione Tiziano Chierotti Onlus. Il testo ricostruisce la vita del giovane alpino del 2° Reggimento di Cuneo, caduto a Siav in Afghanistan il 25 ottobre 2012, dopo aver realizzato per soli due mesi il suo sogno di far parte di una missione di pace, in soccorso di un popolo martoriato.

Ogni pagina vibra di forti emozioni, grazie alle testimonianze dirette di parenti ed amici, compagni di scuola e soprattutto commilitoni: ognuno ricostruisce come in un puzzle variamente colorato il profilo di un Grande Amico, dalla personalità vibrante, solare eppure normalissima. Un ragazzo generoso, allegro, sensibile, che sembra aver avuto la percezione di dover sfruttare al meglio, sempre e solo per gli altri, il breve arco della sua esistenza terrena.

Il libro stesso quindi ha innanzi tutto lo scopo di mantenere vivo il legame con Tiziano, alimentando il seme di gioia e di altruismo in chi lo ha conosciuto, e magari permettere a molti altri di diventare suoi amici. A tutti , infatti, ma specialmente ai giovani, Tiziano sembra ripetere che vale la pena vivere per i propri ideali, non mollare mai a qualsiasi costo, andare controcorrente in un mondo molto spesso superficiale ed egocentrico, non lasciarsi prendere dalla paura o dallo scoraggiamento, ma aprire sempre la porta alla speranza. Come lui diceva sempre: “Dai ragazzi, che ce la facciamo tutti!” In concreto questo libro vuole anche essere lo strumento per continuare ad aiutare i bambini come ha fatto Tiziano nella sua vita, raccogliendo fondi a scopo benefico: è già stato avviato l’acquisto di un’isola neonatale per il reparto di Pediatria dell’Ospedale Borea di Sanremo, mentre altri progetti sono in corso di realizzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.