Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, rischio trasferimento del Festival al mercato dei fiori: ordine del giorno di Fratelli d’Italia

Dopo le polemiche innescate dalle dichiarazioni di Paolo Bonolis, si ripresenta il rischio di un'edizione decentrata al mercato dei fiori

Sanremo. I consiglieri comunali Luca Lombardi e Gianni Berrino, del gruppo di Fratelli d’Italia, presentano un ordine del giorno indirizzato al sindaco per scongiurare l’ipotesi Festival al mercato dei fiori. Il documento, se approvato, impegna il sindaco e la giunta ad inserire una clausola nella convenzione tra Rai e Comune per mantenere la location del Festival della canzone italiana in un’area del centro cittadino.

Il testo completo dell’ordine del giorno:

I sottoscritti Consiglieri Comunali,

PREMESSO che il Festival della Canzone Italiana è la più importante vetrina della musica italiana che ha fatto conoscere il Brand Sanremo in tutto il mondo ed è pure una manifestazione che, grazie anche agli eventi collaterali, ha notevoli ricadute sull’economia dell’intero territorio, interessando diversi settori che vanno dal turismo, al commercio, all’occupazione;

PREMESSO, altresì, che il Festival dal 1977 si svolge al Teatro Ariston, situato nel centro di Sanremo dove si trovano molti locali e negozi cuore pulsante dell’economia di una città prevalentemente a vocazione turistica;

EVIDENZIATO che da tempo si parla di un possibile trasferimento della sede del Festival in una nuova location e che, da quanto emerso da alcune dichiarazioni rilasciate ai giornali da Paolo Bonolis, sembrerebbe che la RAI abbia individuato una ipotetica sede nel vecchio mercato dei fiori (dove già nel 1990 si era svolta una fallimentare edizione del Festival)

RILEVATO che il vecchio mercato dei fiori si trova in località valle Armea, una zona molto decentrata e lontana da esercizi pubblici e commerciali che durante il periodo del Festival vedono incrementati i loro affari grazie alla grande affluenza di persone e turisti attirati dall’evento festivaliero;

VISTO che è in scadenza la Convenzione triennale con la RAI /Comune approvata con Delibera del Consiglio comunale n. 384 del 20/12/2013;

DATO che sono già stati fatti, e altri sono in programma, incontri tra Comune e Ente RAI per confrontarsi sul contenuto della nuova convenzione;

IMPEGNANO
Il Sindaco e la Giunta Comunale

affinché venga inserita nella nuova Convenzione RAI /Comune una clausola per cui, qualora si decidesse di spostare la sede storica del Festival della Canzone Italiana, venga individuata l’eventuale nuova sede nel centro di Sanremo in un’area compresa tra la Chiesa Russa ed il Comune – Palazzo Bellevue, onde scongiurare ricadute economiche negative sul tessuto turistico e commerciale della città – nonché sul Casinò – considerato che la maggior parte degli esercizi pubblici e commerciali si trovano nel centro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.