Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, controllate 560 persone e ispezionati 170 veicoli con l’operazione “Sempre in guardia”

Sono state denunciate dodici persone per reati di varia natura

Sanremo. Continua nella città matuziana anche a seguito dell’incremento della popolazione per la stagione estiva l’operazione straordinaria di controllo del territorio e di contrasto alla criminalità diffusa denominata “Sempre in guardia” su input del Questore di Imperia nella settimana che va dal 17 al 24 luglio.

Personale del Commissariato di P.S. “Sanremo”, avvalendosi della valida collaborazione di 4 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Liguria”, ha proceduto al controllo di 560 persone, alla ispezione di 170 veicoli in tutta la città e nelle zone periferiche. Nel corso della settimana sono state denunciate dodici persone per reati di diversa natura.

Importante attività investigativa è stata svolta dal personale della polizia giudiziaria a seguito di una truffa ad un cittadino russo di circa 100 mila euro da parte di due persone che fingendo un cambio favorevole in rubli lo hanno truffato con fogli di carta evidentemente falsi e custoditi in un borsone.

I due truffatori professionisti avevano avvicinato il facoltoso russo in diverse occasioni cambiando diverse migliaia di euro in rubli. E’stato fatale per il russo l’ultimo incontro con i due in un finto ufficio cambi allestito per l’occasione che ha tratto in inganno lo straniero. La polizia giudiziaria è riuscita in pochissimo tempo ad identificare i due abili truffatori cambia soldi. Denunciata una donna tedesca perché per scherzo si era cimentata ad imbrattare diversi muri della locale Via Lamarmora.

Continua l’attività di contrasto al fenomeno dell’immigrazione clandestina con diversi ordini emessi dal Questore di Imperia. In particolare un equipaggio dei poliziotti di quartiere durante un servizio ha notato una moto di grossa cilindrata sfrecciare per strada con a bordo due magrebini, questi alla vista dei poliziotti si è data a precipitosa fuga. La moto, ritrovata poco dopo, era provento di furto, i due fuggitivi sono stati indagati in stato di libertà per ricettazione, sono in atto i provvedimenti espulsivi. Non cessa nemmeno l’azione di contrasto al fenomeno della contraffazione con due persone denunciate e centinaia di pezzi sequestrati.

Non è mancato il caso di un cittadino sanremese che aveva deciso di farsi giustizia da sé, perché tagliatosi a seguito di vetri sparsi in terra dopo una rissa con lancio di bottiglie da parte di magrebini, si era recato sul posto imbracciando il proprio fucile a pompa lievemente celato da uno straccio. Il soggetto in questione è stato identificato a seguito della visione delle telecamere cittadine, è stato indagato in stato di libertà per il porto ingiustificato dell’arma e gli sono stati ritirati i titoli e i sei fucili di proprietà oltre a tutti i proiettili. In totale nella settimana di riferimento sono stati sequestrati 7 gr di marjuana ed elevata una sanzione amministrativa ex art 75 D.P.R. 309/90.

L’attività termina in modo brillante con un intervento degli operatori della volante che a seguito della denuncia di due francesi i quali avevano riconosciuto tramite il sito on line di una gioielleria di Sanremo il proprio orologio precedentemente rubato e messo in vendita, si sono recati tempestivamente presso la gioielleria ritrovando l’orologio ancora a disposizione. Da un controllo effettuato gli operatori sono riusciti a risalire al presunto ricettatore che è stato indagato in stato di libertà e l’orologio è stato posto sotto sequestro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.