Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ritardi record e cancellazioni di treni in piena stagione turistica, PD “Berrino riferisca in commissione”

"Serve un tavolo con le associazioni e i sindacati per il nuovo contratto di servizio"

Liguria. Ritardi record e cancellazioni: è questa la situazione in cui versa il sistema ferroviario ligure in piena stagione turistica. “Un caos generalizzato, che unifica tutta la Liguria da Ventimiglia al Levante, passando per la famigerata Genova-Milano, dove ormai i disservizi non si contano più, con buona pace del treno veloce di Toti a cui non crede più nessuno.

E così, mentre la Giunta regionale vanta i risultati mirabolanti e assai discutibili del red carpet sul piano del marketing, il sistema ferroviario della Liguria – proprio nel periodo di maggior afflusso turistico – finisce al collasso. Un pessimo biglietto da visita per chi viene a passare le vacanze nel nostro territorio, di fronte al quale la Regione non può più sottrarsi. D’altra parte ciò che sta accedendo nel ponente ligure con i bus sostitutivi che non aspettano nemmeno l’arrivo dei viaggiatori, i ritardi record sulla Genova-Milano e i cronici problemi della linea che collega il capoluogo ligure ad Acqui Terme dove ogni anno si riprestano le medesime criticità, parlano chiaro. E vanno subito risolti.

A questo proposito chiediamo due cose ben precise alla maggioranza. Prima di tutto l’assessore Berrino venga immediatamente in Commissione (in questo ore chiederemo una convocazione urgente) a riferire sulle azioni che intende mettere in campo con Trenitalia per risolvere questi problemi. Il Pd è di disponibile a dare una mano.
In secondo luogo chiederemo nuovamente all’assessore – come abbiamo già fatto in passato –di convocare un tavolo con le associazioni dei consumatori, gli ambientalisti e i sindacati per far sì che il nuovo contratto con Trenitalia metta al centro la qualità del servizio, la riduzione dei tempi di percorrenza, l’integrazione tariffaria e modale ferro-gomma e gli investimenti nei tratti più critici della rete” – affermano i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Giovanni Lunardon.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.