Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prevenzione delle truffe agli anziani, i consigli da seguire emersi durante il convegno a Imperia foto

Si è tenuta a Imperia la "3^ Campagna Nazionale Contro le Truffe agli Anziani"

Imperia. Si è tenuto presso l’auditorium della Camera di Commercio il 3° convegno per la prevenzione alle truffe nei confronti degli anziani. La giornata di sendibilizzazione rientra nell’ambito delle iniziative di carattere nazionale promosse da Confartigianato, la Prefettura, d’intesa con la stessa associzione ai fini della prevenzione delle truffe nei confronti dei cittadini , soprattutto di quelli meno giovani. All’evento sono intervenuti Grazia Pradella, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Imperia, Adriana Di Biase  Commissario Capo della Polizia di Stato, Paolo Bonfanti Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Sanremo, Gianluca Savoia Comandante della Sezione Tutela finanza pubblica del Nucleo di Polizia Tributaria di Imperia, l’avvocato Luca Bracco del Settore Commerciale AMAIE di Sanremo, presente anche il Prefetto di Imperia, Silvana Tizzano, e il sindaco di Imperia Carlo Capazzi. Alcuni dei consigli “anti truffa” sono contenuti nel vademecum messo a punto dall’associazione pensionati della Confartigianato insieme con il ministero dell’Interno, la polizia i carabinieri e la guardia di finanza. Il fenomeno dei raggiri ai danni delle persone più anziane è in crescita. Adriana Di Biase, Commissario Capo della Polizia di Stato:”A casa le truffe vedono spesso i cosiddetti finti poliziotti, funzionari Inps o altro che, con l’aiuto di complici rubano quanto trovano. In strada c’è spesso il falso impiegato delle poste, che cambiano i soldi veri con quelli falsi. Ora c’è anche il fenomeno delle truffe su Internet perché sempre più anziani lo utilizzano e spesso sono prede dei truffatori. Vengono adescati su siti e chat e chiesti soldi per vincite inesistenti o altro. Senza dimenticare il fenomeno del hising, con l’acquisizione illecita di dati personali“. Le vittime di truffa tra chi ha più di 65 anni sono salite da 15.367 nel 2014 a 20.064 nel 2016, pari al 20% di tutti i truffati che hanno denunciato il reato l’anno scorso. Considerando anche chi non sporge denuncia, i numeri sarebbero molto più alti. Le tecniche dei malviventi si fanno sempre più sofisticate. Per questo Confartigianato, in collaborazione con le forze di pubblica sicurezza, ha deciso di rilanciare per il terzo anno la campagna nazionale contro le truffe agli anziani. Nel vademecum, accanto a suggerimenti scontati, dettati dal semplice buon senso, come per esempio quello di stare attenti a non essere osservati quando si utilizza il bancomat e si digita il pin o di portare con se «solo il denaro indispensabile», ve ne sono molti altri che possono essere utili. In forte crescita le truffe on line.

riviera24 - Convegno a Imperia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.