Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pioggia e grandine nell’entroterra dell’imperiese, danni alle coltivazioni fotogallery

In picchiata anche le temperature

Più informazioni su

Imperia. E’ un lunedì dal clima bizzarro in Riviera. Mentre sulla costa la mattinata si è aperta con l’ennesima giornata di caldo, l’entroterra è stato colpito dal maltempo.

maltempo caravonica

Fenomeni temporaleschi e grandinate stanno interessando in queste ore tutta la Valle Arroscia-Impero. In picchiata anche le temperature con conseguenti e gravi danni alle coltivazioni.

Ma non solo, pericolosi sono anche gli effetti immediati delle abbondanti e improvvise precipitazioni. Preceduto da una serie di fulmini, il temporale che si è abbattuto su Imperia ha provocato allagamenti nei pressi della foce del Caramagna, oltre ad un “fuggi fuggi” generale dagli stabilimenti balneari e un incidente nei pressi del bivio per Poggi. Un uomo in sella ad uno scooter, sotto la pioggia, sbandando ha urtato contro una vettura che si stava immettendo sulla statale Aurelia. Danni ai mezzi nessun ferito tra i due conducenti. Precipitazioni violente hanno interessato anche la statale 28 Colle di Nava. Il traffico, verso la vicina provincia di Cuneo, ha subito rallentamenti.

Verso levante, fino a Diano Marina si sono abbattuti temporali che da monte sono scesi verso mare e che, nelle prossime ore potrebbero raggiungere le zone più a ponente. Raffiche di vento da est, nord-est, flagellano la costa da Sanremo a Ventimiglia, dove per ora resiste ancora il sole, ma presto potrebbero arrivare rovesci che, comunque, si risolveranno nella notte e porteranno un po’ di frescura.

Una giornata dunque all’insegna dell’instabilità dove i rovesci stanno sconfinando lungo le coste dando così una tregua all’emergenza siccità. L’estate 2017, come del resto la stagione primaverile, si è rivelata infatti tra le più aride di sempre. Il mese di giugno è trascorso senza accenno di piogge e con temperature record, tanto da far pensare all’infernale estate 2003.

Le precipitazioni di oggi, comunque, non devono essere considerate in maniera completamente positiva, in quanto potrebbero tramutarsi in casi estremi: le gelate fuori stagione alternate a perduranti ondate di siccità hanno conseguenze gravi sull’agricoltura. Senza dimenticare che piogge abbondanti e addensate in poche ore possono mettere a repentaglio l’esistenza di quei paesi dell’entroterra che ancora non si sono ripresi dall’alluvione dello scorse novembre. Per domani sono previste diminuzioni della temperatura di 2 o 3 gradi: si andrà dai 19 ai 22 gradi durante la notte ai 25/28 gradi di giorni. Le temperature, poi, torneranno ad aumentare gradualmente.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.