Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mezzo milione dalla Regione per Monesi, si lavora per uscire dall’isolamento

Grande lavoro di squadra per un intervento atteso dal territorio e dalla sua gente

Mendatica. Ora è ufficiale. Dalla Regione.ci sono 500 mila euro per Monesi. Soldi vitali per aprire il collegamento con San Bernardo di Mendatica è uscire dall’isolamento che arrivano dal Fondo strategico regionale che ha garantito l’intervento di ripristino della strada provinciale 100.

Si tratta di una conferma importante frutto del lavoro svolto dalla Provincia, in particolare dal presidente Fabio Natta, quindi dai sindaci del territorio a cominciare da Piero Pelassa che hanno fatto pressione sull’ente governato da Toti per risolvere una vicenda che si trascina da nove mesi. Con lui anche Angelo Lanteri per Triora e Ivo Alberti per Briga Alta. In sostanza i primi cittadini dei Comuni colpiti dall’emergenza di novembre.

“Dopo la terribile alluvione che ha devastato il territorio del Parco delle Alpi Liguri trasformando Monesi di Mendatica in un paese fantasma, si sono susseguiti incontri e riunioni. L’attenzione per Monesi dopo quello che è accaduto a novembre non è mai scemata e i risultati – spiega Fabio Natta – ora si cominciano a vedere”.

Ed è stata determinante appunto la pressione che gli enti locali hanno fatto sulla Regione che aveva inviato anche i propri tecnici e geologi a compiere un’attenta valutazione dei danni subito e quindi ad avviare uno studio progettuale per un possibile ritorno alla normalitá.

A seguire la vicenda è stato l’assessore Giacomo Giampedrone, ma grande impegno è stato dimostrato anche dal collega Marco Scajola e dallo stesso presidente Giovanni Toti. Un lavoro che ha portato alla fine a trovare le risorse necessarie per avviare.un intervento che il territorio e la sua gente attendono da nove mesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.