Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marco Fusi, 5mila euro di multa “Bullismo istituzionale”, Biancheri “Assurdo un intervento di questo genere” foto

Il musicista multato dalla polizia locale mentre si esibiva col suo clarinetto in via Matteotti, per la Municipale "Vendeva Cd senza licenza"

Sanremo. Sanremo città della musica? Ieri pomeriggio nella centralissima via Matteotti “blitz” della polizia locale nei confronti di un musicista di strada, tale Marco Fusi che vanta collaborazioni con  Moni OvadiaOttavia PiccoloAlex Britti e Fiorella Mannoia. Nell’ultima e calda domenica di luglio i vigili urbani hanno multato Fusi, intento a suonare il clarinetto, perchè reo di voler vendere dei Cd.

marco fusi

Nel video di Massimo Cascio ecco il momento in cui Fusi viene multato:

Fusi però era ancora in strada domenica sera, visto che ha fatto regolare richiesta, per suonare in strada, agli uffici di Palazzo Bellevue e gliel’hanno concessa. “Ci sono degli abusi nell’applicazione del regolamento comunale – spiega Fusi – nonostante sia legale fare arte di strada, con dei cavilli i vigili stanno cercando di mandare via gli artisti di strada. I vigili – prosegue – mi hanno intimato di smettere, al che avevo nella mia custodia due Cd con regolare bollinatura SIAE, li hanno presi e hanno pensato di fare 5mila euro di multa. Non ne avevo cento di Cd ma solo due nella mia borsa, un musicista si porta dietro tutto…”

Sanremo città della musica si o no? “Assurdo a cento metri dall’Ariston, si è la città della musica per la gente ma questo accanimento è incomprensibile. E’ un totale abuso di polizia, farò ricorso, è bullismo istituzionale, non c’è fondamento giuridico”, ha concluso Fusi.

E sulla questione è intervenuto anche il sindaco Biancheri che ha immediatamente preso le parti del musicista multato: “Ho appreso poco fa la notizia – ha scritto ieri sera su Facebook il sindaco – della contravvenzione al musicista di strada. Ho chiamato il Comandante per avere spiegazioni e mi è stato detto che sono intervenuti dietro lamentele e segnalazioni.

Ho spiegato che per me è assurdo un intervento di quel genere, senza un senso e totalmente sproporzionato. Ho chiesto di valutare bene la vicenda per poter archiviare d’ufficio la pratica. I problemi di Sanremo sono ben altri, non certo un suonatore di strada.”

Dal comando di polizia locale di Sanremo hanno evidenziato che si è trattato di un intervento perchè Fusi vendeva Cd senza licenza e pertanto è stata elevata la sanzione di 5mila euro. Fusi aveva un’autorizzazione ad esibirsi in strada che poi si tratta di una comunicazione e sostanzialmente gli è stato elevato un verbale di commercio. Sempre secondo la municipale aveva questi Cd in bella vista ed esposti al pubblico con la richiesta di offerta ed è pertanto una violazione amministrativa e nulla più.

Fusi non è nuovo a situazioni del genere: nel 2016 fu multato di 2mila euro a Bordighera per un motivo simile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.