Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidente mortale a San Lazzaro Reale, il cordoglio di Rifondazione Comunista di Imperia

L’operaio è morto all’interno, dell'azienda Maglio che si occupa di attrezzature, pallet e macchinari per l'olivicoltura

Imperia.Vicini alla famiglia di Adriano Muratorio. Sicurezza sul lavoro non è facoltativaAncora una volta, un’altra morte sul lavoro nella nostra provincia, e questa volta a farne le spese è stato un operaio di Cesio che stava lavorando nell’azienda Maglio che si occupa di attrezzature, pallet e macchinari per l’olivicoltura..Un’altra morte bianca, un altro lavoratore che non vedrà mai ne la pensione ne la possibilità di poter trascorrere con la propria famiglia anni di serenità e di poter crescere i propri nipoti. Vogliamo soltanto ribadire, e lo faremo all’infinito, che la sicurezza sul lavoro non è un vezzo facoltativo da parte delle aziende e degli stessi lavoratori, ma una condizione obbligatoria sancita da una legge, la 626, che va ovunque rispettata in pieno e che invece non viene mai applicata al 100%, nei cantieri, nei porti, nelle fabbriche e in qualsiasi altro luogo dove le persone impiegano il proprio tempo per guadagnarsi da vivere e dove invece sempre più spesso trovano la morte. Alla famiglia va tutto il nostro cordoglio e tutta la nostra vicinanza”.

Il segretario provinciale del partito della Rifondazione Comunista di Imperia Zuccolo Pierluigi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.