Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, ruba da un distributore di benzina: straniero pluripregiudicato patteggia 10 mesi di pena e 300 euro di multa

La notte del 30 giugno scorso, verso le 4.30, era stato arrestato dalla polizia, in flagranza di reato per furto aggravato e continuato

Imperia. Un 23enne romeno pluripregiudicato, stamane in Tribunale, ha patteggiato una pena di 10 mesi e una multa di 300 euro. P.I.R. (queste le iniziali dell’uomo) la notte del 30 giugno scorso, verso le 4.30, era stato arrestato dalla polizia, in flagranza di reato per furto aggravato e continuato.
LA VICENDA

Durante il pattugliamento urbano, un equipaggio della volanti, passando in viale Matteotti, ha notato l’allarme visivo emesso da un distributore di benzina. Gli agenti, pur non avendo riscontrato la presenza di nessuno all’interno dei locali del distributore, dopo aver effettuato un controllo di tutto il perimetro e dell’area antistante, hanno notato il danneggiamento della zanzariera posta su un finestrone del distributore. Li’ hanno potuto constatare la forzatura della porta-finestra ed il danneggiamento della cassa dello shop center, dal cui interno era stato sottratto l’incasso.

In pochi minuti, al termine di una perlustrazione nei pressi dell’area, l’equipaggio in servizio ha intercettato un individuo che, transitando a piedi e con una bicicletta al fianco, ha da subito assunto un atteggiamento sospetto. Sottoposto ad un primo controllo, il giovane e’ stato condotto negli uffici di piazza del Duomo per gli ulteriori e necessari approfondimenti. Durante le operazioni di fotosegnalamento, la squadra della polizia scientifica ha effettuato i rilievi sul luogo del furto, isolando alcune impronte e delle tracce.

Il giovane, con indosso ancora i 40 euro della refurtiva, è stato tratto in arresto perché responsabile di furto aggravato e continuato. Il vincolo della continuazione del reato gli è stato infatti contestato poiché anche la bicicletta che aveva con se era stata rubata, poco prima, dal malvivente ed utilizzata per compiere il reato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.