Quantcast
Senza permesso

Imperia, cambia casa per le liti con i proprietari dell’alloggio, ma era ai domiciliari: arrestato per evasione

Il giovane subirà un processo il prossimo 26 luglio

riviera24 - Polizia Tribunale

Imperia. “Ho cambiato casa perché dormivamo sul balcone visto che i proprietari ci avevano buttato fuori”. Gulian M., 24enne albanese, non avrebbe commesso alcun tipo di reato se non fosse che il suo cambio improvviso di domicilio, da Imperia a Diano Castello, non andasse a scontrarsi con quanto dice la legge: il giovane, infatti, si trovava agli arresti domiciliari e viveva nel capoluogo di provincia in un’abitazione di proprietà della madre della fidanzata del fratello. Stufo di liti e discussioni, il giovane ha pensato di cambiare aria e si è recato a casa del congiunto, senza chiedere il permesso o avvisare le forze dell’ordine. 
I carabinieri si sono accorti del cambio di dimora quando, ieri, sono andati a bussare alla porta di Gulian, nel domicilio in cui doveva rimanere recluso per espiare una precedente condanna inflittagli per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti. Condanna per la quale era stato anche nel carcere romano di Regina Coeli. “Mio fratello non è più in sé da quando è stato in quel carcere”, ha spiegato il fratello dell’imputato, “Non sa quello che fa”.

L’arresto del 24enne, assistito dall’avvocato Gallese, è stato convalidato. Continuerà ad espiare la sua pena a casa del fratello in attesa che si apra il processo nei suoi confronti il prossimo 26 luglio.

Più informazioni
commenta