Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovani imperiesi in vacanza all’estero, per imparare la lingua e sperare di trovare lavoro foto

Ci sono canali e portali web specializzati proprio nella ricerca di personale, alcune aziende offrono contratti e percorsi di crescita professionale

Più informazioni su

Imperia. Vacanze estive lontano da casa, per imparare una lingua e magari trovare un lavoro. Un esercito di giovani con le valigie in mano quello che ha lasciato la Riviera finita la scuola per imbarcarsi su un volo low cost da Nizza o da Genova per raggiungere Londra, Berlino, Barcellona e Madrid.

Un popolo di giovani migranti che, negli ultimi anni, ha maturato un’ esperienza di vita tale, da abbandonare casa, amici e famiglia e “assaggiare” il terreno altrove.  “Poche speranze di trovare un lavoro qui a Imperia – racconta Mariangela Verri, studentessa che ha appena finito il liceo – Mi sono messa d’accordo con un’amica e siamo volate a Londra. Durante l’anno scolastico ci eravamo accordate con il gestore di un bar nel cuore della City. Lavoriamo dal mattino alla sera, perfezioniamo la lingua e si guadagna pure. Nel frattempo ci guardiamo intorno. Ci sono certamente più opportunità qui di trovare un posto che in Riviera”.

Giovani che hanno iniziato ad aprirsi alla vita (adulta) e a fare esperienza delle sue problematiche. Provano a elaborare progetti per il futuro sperimentando le difficoltà del presente. A Barcellona ha trovato posto in un’azienda commerciale Francesco Canuti, ventenne, sanremese. “Lo stipendio è buono, i colleghi sono meravigliosi. Sono qui per un periodo di prova di un mese, ma la direzione mi ha già proposto di restare anche nella stagione autunnale e quindi valutare insieme un contratto a tempo indeterminato”. Ci sono canali e portali web specializzati proprio nella ricerca di personale. Azienda che offrono anche la possibilità di carriera a livello internazionale e un percorso di crescita professionale all’interno della stessa. Viene richiesta la disponibilità a sostenere trasferte e a viaggiare. Tanti gli imperiesi che hanno deciso di mettersi alla prova perchè nelle aziende della provincia hanno trovato solo tante porte chiuse.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.