Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornate Géza Anda, master class e concerti per il Festival di Cervo

Tre giorni di musica non stop, tra l’Oratorio di Santa Caterina, l’Oratorio di San Giovanni e il Sagrato dei Corallini

Più informazioni su

Cervo. Tre giorni di musica non stop, tra l’Oratorio di Santa Caterina, l’Oratorio di San Giovanni e il Sagrato dei Corallini: dal 21 al 23 luglio, il Festival di Cervo è anche Masterclass.

Le Giornate Geza Anda, incontri pianistici con Pietro De Maria e Ronaldo Rolim, siglano la collaborazione tra il Festival di Musica da Camera di Cervo e la Fondazione Géza Anda di Zurigo, organizzatrice dell’omonimo concorso pianistico internazionale e dedicata alla memoria del pianista ungherese Géza Anda.

Venerdì 21 e sabato 22 luglio – ore 21.30 - due concerti che rientrano nel cartellone del 54° Festival: Pietro De Maria (Primo premio assoluto Géza Anda 1994) e Ronaldo Rolim (Terzo premio Géza Anda 2015) saranno protagonisti sul celebre sagrato.

Prima serata (Pietro De Maria) – in collaborazione con Lions Club Imperia Host – dedicata al Romanticismo, la seconda (Ronaldo Rolim) con un programma che spazia da Bach alla musica spagnola del primo Novecento.

Domenica 23 Luglio – ore 21.00 – nell’Oratorio di Santa Caterina si terrà invece il concerto degli allievi della Masterclass. Ingresso gratuito.

L’ingresso ai corsi nell’Oratorio di Santa Caterina è libero:

21 luglio (Masterclass Pietro De Maria) : h.15.00/18.00
22 luglio: (Masterclass Ronaldo Rolim) h.11.00/13.00
23 luglio: ((Masterclass Pietro De Maria) h. 11.00/13.00 – 15.00/18.00

«Il pianista Géza Anda (1921-1976) non era soltanto uno straordinario virtuoso – veramente unico nel suo genere – ma anche un eccellente didatta e un musicista profondo, che ha fissato e innalzato gli standard esecutivi di alcune importanti pagine pianistiche, in particolare i concerti di Bartók e Mozart. L’ideale artistico di Anda può essere concepito come un equilibrio bilanciato di forza immaginativa, bellezza lirica del suono e analisi precisa. Ciò ha avuto un grande impatto sulle successive generazioni di pianisti, fino ad oggi. La moglie di Géza Anda, Hortense Anda-Bührleha istituito la Fondazione Géza Anda e l’ononimo Concorso Internazionale Pianistico nel 1979 ; quest’ultimo è divenuto uno tra i più prestigiosi ed impegnativi concorsi pianistici nel mondo. L’obiettivo dei Festival Géza Anda, attivi per il quinto anno in Europa, è di trasmettere a giovani pianisti di talento e ad un pubblico più vasto il credo artistico del M° Anda attraverso l’organizzazione di masterclass e concerti dei vincitori del Concorso. Le Giornate Géza Anda a Cervo sono un contributo alla memoria vivente di Géza Anda ». Prof. Dott. Wolfgang Rathert

Il programma:

21 luglio (PIETRO DE MARIA) in collaborazione con Lions Club Imperia Host
R. Schumann Papillons op. 2
R. Schumann Carnaval op. 9

F. Liszt da Années de pèlerinage: Deuxième Année – Italie
Sonetto 104 del Petrarca
J. Brahms Variazioni su un tema di Paganini op. 35

– 22 luglio (RONALDO ROLIM)

J.S. Bach Concerto in stile italiano in Fa maggiore, BWV 971
F. Chopin 2 Notturni, Op. 55
F. Chopin Ballata n. 4 in Fa minore, Op. 52
E. Granados Goyescas, Op. 11

Los requiebros (I Corteggiamenti)
Coloquio en la reja (Conversazione alla finestra)
El fandango de candil (Fandango a lume di candela)
Quejas, o La Maja y el ruiseñor (Lamento, o La Ragazza e l’usignolo)
El Amor y la muerte – Balada (L’Amore e la Morte – ballata)
Epilogo: Serenata del espectro (Epilogo: Serenatas dello Spettro)
El pelele: Escena Goyesca (Il burattino: scena goyesca

I concerti saranno preceduti da due cicli di guida all’ascolto – dalle 20.30 alle 20.45 – a cura di giovani dell’Associazione San Giorgio Musica.

Pietro De Maria
Dopo aver vinto il Premio della Critica al Concorso Tchaikovsky di Mosca nel 1990, Pietro De Maria ha ricevuto il Primo Premio al Concorso Internazionale Dino Ciani di Milano (1990), al Géza Anda di Zurigo (1994). Nel 1997 gli è stato assegnato il Premio Mendelssohn ad Amburgo.

La sua intensa attività concertistica lo vede solista con prestigiose orchestre e con direttori quali Roberto Abbado, Gary Bertini, Myung-Whun Chung, Daniele Gatti, Alan Gilbert, Eliahu Inbal, Marek Janowski, Ton Koopman, Gianandrea Noseda, Yutaka Sado, Sándor Végh. Nato a Venezia nel 1967, De Maria ha iniziato lo studio del pianoforte con Giorgio Vianello e si è diplomato sotto la guida di Gino Gorini al Conservatorio della sua città, perfezionandosi successivamente con Maria Tipo al Conservatorio di Ginevra, dove ha conseguito nel 1988 il Premier Prix de Virtuosité con distinzione. Il suo enorme repertorio spazia da Bach a Ligeti ed è il primo pianista italiano ad aver eseguito pubblicamente l’integrale delle opere di Chopin in sei concerti.

Recentemente ha realizzato un progetto bachiano, eseguendo i due libri del Clavicembalo ben temperato e le Variazioni Goldberg. Ha registrato l’integrale delle opere di Chopin e il Clavicembalo ben temperato per DECCA, ricevendo importanti riconoscimenti dalla critica specializzata, tra cui Diapason, International Piano, MusicWeb-International e Pianiste. Ha inciso inoltre le tre Sonate op. 40 di Clementi per l’etichetta Naxos, un recital registrato dal vivo al Miami International Piano Festival per la VAI Audio e l’integrale delle opere di Beethoven per violoncello e pianoforte con Enrico Dindo per la Decca. Pietro De Maria insegna alla Scuola di Musica di Fiesole, all’Accademia di Musica di Pinerolo e all’International Pianale Piano Academy in Germania.
Ronaldo Rolim.

Secondo il quotidiano messicano “El Norte” è “un artista straordinariamente capace di commuovere il pubblico attraverso le sue interpretazioni”. Nato a Votorantim/San Paolo, il pianista brasiliano Ronaldo Rolim ha recentemente ricevuto il Terzo Premio e lo “Schumann Prize” al prestigioso Concours Géza Anda 2015 di Zurigo.
Nel corso della sua carriera Rolim si è esibito in qualità di solista in tutto il mondo (Carnegie Hall di New York, Wigmore Hall di Londra, Seoul Atrts Center in Sud Corea, Teatro Municipal di Rio de Janeiro in Brasile), e come solista con orchestra è stato ospite di São Paulo Radio Orchestra, Zurich Tonhalle Orchestra, Musikkollegium Winterthur, Concerto Budapest, State Academic Cappella si San Pietroburgo, Royal Liverpool Philharmonic Orchestra ed Orquestra do Norte, in Portogallo.

Rolim ha effettuato numerose registrazioni radiofoniche in Brasile (MEC e Cultura), Stati Uniti (Spokane Public Radio, WBJC Baltimore), ed Europa (SWR2, Radio 3, France musique, Swiss Radio SRF2). Il canale televisivo brasiliano TV Cultura lo ha ospitato per il programma Brasil Piano Solo, in cui si è esibito in una serie di recital dedicati interamente a musiche di compositori brasiliano per piano solo.

Rolim ha iniziato lo studio del pianoforte con sua madre all’età di quattro anni. Nel 1998 è stato ammesso alla Magda Tagliaferro School nelle classi di Zilda Candida dos Santos e Armando Fava Filho. Nel 2005 si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha studiato con Flavio Varani presso la Oakland University e con Benjamin Pasternak al Conservatorio di Peabody, dove ha ottenuto laurea e master. Ronaldo è stato uno tra i pochissimi studenti ammessi al programma di dottorato in Arti Musicali presso l’Universita di Yale, dove ha studiato con Boris Berman. Ha scritto la sua tesi sul compositore Karol Szymanowski.

Prezzi biglietti per venerdì 21 e sabato 22:
– Poltrone: € 30,00 – ingressi: € 20,00
– ragazzi dagli 11 ai 19 anni e studenti sino ai 26 anni: €10,00
– bambini sino ai 10 anni e disabili: ingresso gratuito

Tutte le immagini e le informazioni relative alla biglietteria e alle agenzie di prenotazione sono presenti sul sito www.cervofestival.com

La biglietteria, da quest’anno, è collocata all’interno dell’Oratorio di Santa Caterina, dove si potrà visitare, inoltre, una raccolta di immagini sacre (1600/1900) donate dalla famiglia Vallora al Comune di Cervo.
In Oratorio è previsto inoltre uno spazio promozionale riservato agli sponsor del Festival e la possibilità di connettersi per due ore al giorno grazie al Wifi gratuito di Uno Communications.

Ci saranno due percorsi illuminati e segnati dal Red Carpet della Regione Liguria: il primo dal Castello all’Oratorio, l’altro dal Ristorante Serafino all’Oratorio. Lungo i due percorsi è allestita una mostra fotografica su Cervo e il Festival. E’ previsto un servizio di bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello, dalle ore 19.30 alle 01.00; è prevista una fermata all’incrocio tra Via 2 giugno e Via Solitario delle Alpi.

Il Festival è stato realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2017 del bando “Performing Arts”. Sempre nel segno di cultura e qualità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.