Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ morto Paolo Villaggio, affiancò Mike Bongiorno nella conduzione del Festival di Sanremo

Nel 2009 tornò nella città dei fiori per partecipare ad un incontro a Villa Nobel

Sanremo. E’ morto a Roma all’età di 84 anni il famoso attore, comico, scrittore, sceneggiatore e doppiatore genovese Paolo Villaggio. Ad annunciarlo è stata la figlia Elisabetta su Facebook dove, su una foto del padre giovanissimo, ha scritto: “Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare”.

Interprete televisivo e cinematografico di personaggi legati a una comicità paradossale e grottesca, come il professor Kranz e il timidissimo Giandomenico Fracchia, è noto al grande pubblico per la creazione letteraria e la seguente trasposizione cinematografica (in dieci pellicole) del ragionier Ugo Fantozzi. All’attività comica fa eco quella di scrittore, cominciata proprio con un libro su Fantozzi, al quale seguiranno altri otto sul ragioniere, e altri libri di carattere satirico tra i quali spicca “anche le formiche nel loro piccolo si incazzano”.

Ha recitato in parti più drammatiche, partecipando a film di registi come Federico Fellini, Marco Ferreri, Lina Wertmüller, Ermanno Olmi e Mario Monicelli. Nel 1992, in occasione della 49ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, riceve il Leone d’oro alla carriera. Nell’agosto del 2000 gli viene assegnato al Festival del cinema di Locarno il Pardo d’onore alla carriera.

Nel lontano 1972 Paolo Villaggio, insieme a Sylva Koscina, affiancò Mike Bongiorno nella conduzione del 22º Festival della canzone italiana, che si tenne al salone delle feste del casinò di Sanremo dal 24 al 26 febbraio.

Tale edizione di festival fu organizzata direttamente dal comune di Sanremo mentre Vittorio Salvetti ne ebbe la direzione artistica. L’edizione fu costellata da polemiche causate dall’abbandono di alcuni fonografici e dalla decisa riduzione dei cantanti. Venne richiesto lo sciopero e la sospensione della trasmissione. La vittoria andò alla canzone I giorni dell’arcobaleno di Nicola Di Bari, alla sua seconda affermazione consecutiva nella manifestazione, anche se la sua canzone ebbe qualche intoppo con la censura. Fu l’anno del debutto al festival del già noto Gianni Morandi e della diciassettenne Carla Bissi, in seguito divenuta celebre con lo pseudonimo Alice.

Nel 1984 girò a Sanremo anche un film di Sergio Corbucci “A tu per tu” insieme a Johnny Dorelli. Nel 2009 Villaggio tornò nella città dei fiori per partecipare ad un incontro a Villa Nobel, nella serata inaugurale dell’iniziativa letterario ‘La plaisir de lire’. Nel 2011 invece prese parte al Festival Grock ad Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.