Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dolceacqua, al via alla manifestazione “Libri al confine”

E' organizzata dall’associazione “Amici di Francesco Biamonti” in collaborazione con il comune di Dolceacqua

Più informazioni su

Dolceacqua. Oggi sabato 22 luglio, a Dolceacqua, prosegue, nello scenario suggestivo di Piazza Padre G. Mauro, sempre dalle 18 alle 24 Libri al confine, manifestazione dedicata all’editoria di qualità, organizzata dall’associazione “Amici di Francesco Biamonti” in collaborazione con il comune di Dolceacqua.

Fra i protagonisti di oggi, oltre alle case editrici presenti, Araba Fenice, Edizioni del Delfino Moro, Exòrma, Il canneto, Interlinea, Edizioni del Verri, Lo studiolo, Miraggi, Philobiblon, Sagep, ci saranno alcun autori di rilievo:
Antonella Tarpino, con il suo “Il paesaggio fragile”, Einaudi Editore; importante studio sui paesaggi di confine, dimenticati e ai margini, con ampi riferimenti a Biamonti; (alle ore 19,00);

Riccardo Mandelli, autore di “i magnifici 4 VS Lenin”, Odoya ed., interessante studio storico su una missione massonica alla Rivoluzione Russa (alle 21,00);

Marco Truzzi, con “Sui confini”, Exorma Editore, il suo reportage dai confini d’Europa, fra attualità, emigrazione, deroghe a Scenghen, rigurgiti razzisti e crisi umanitarie;

In ultimo intervista di Antonio Loreto al poeta Michele Zaffrano, accompgnata da ampie letture.

Fra le 20,00 e le 21,00, intrattenimento musicale con il “Duo Martini – Fagnano” con un omaggio al poeta Luciano De Giovanni. Alle 21, 15, a partire da Piazza Padre G. Mauro,ci sarà “Te la leggo io…” a cura di Marta la Veneziana: letture e racconti per i più piccoli.

Sarà un’occasione dunque per conoscere e scoprire libri di qualità non sempre facilmente accessibili in provincia di Imperia, ma anche momento di incontro e di confronto su confini, bellezza, paesaggio, cultura e attalità; si ascolterà musica; si farà bookcrossing; ci saranno letture per bambini. Il tutto nello stupendo borgo di Dolceacqua: un’occasione per tuffarsi nel paese, ammirarne la bellezza e provarne la stupenda gastronomia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.