Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Sanremo a Taiwan per affermarsi nel mondo dell’hi-tech, Nicola Maglio: “Lì tante possibilità per i giovani” foto

Oggi R24young racconta la storia di un giovane sanremese che a soli 22 anni ha già collezionato numerose esperienze all'estero

Sanremo. Sono sempre più numerosi i giovani della Riviera che, per ragioni lavorative o di studio, decidono di lasciare casa e dirigersi verso differenti destinazioni estere. Tra questi, c’è Nicola Maglio, giovane sanremese, che a soli 22 anni ha già collezionato numerose esperienze oltre i confini nazionali.

Nicola Maglio

Dopo aver conseguito la maturità scientifica dove ho studiato per 5 anni francese, ho iniziato il mio percorso di studi in lingue straniere applicate, precisamente indirizzo inglese-cinese,nella vicina Francia, a Aix en Provence – racconta Nicola –.  Dopo i primi due anni,mi è stata offerta la possibilità di fare un erasmus per un periodo di 10 mesi a Taipei, capitale di Taiwan dove si parla cinese. Lì mi sono laureato, e ho deciso di tornare a settembre per iniziare una nuova avventura, questa volta in campo lavorativo.

I motivi del suo ritorno sono diversi : “Mi piacerebbe perfezionare la lingua cinese, che per il momento parlo solo a livello colloquiale, ma anche riuscire ad aprire una mia attività e a realizzarmi professionalmente”. Infatti, le opportunità per i giovani sono numerose, l’economia a Taiwan è in crescita, sopratutto nel campo dell’hi-tech, dove Nicola vorrebbe indirizzare la sua futura attività.

Ma non è solo questo che mi spinge a tornare – prosegue –,  la bellezza paesaggistica del posto, la cultura, la mentalità aperta dei taiwanesi e l’efficienza della sanità giocano un ruolo importante nella mia scelta. Non tutti forse sanno che Taiwan si trova al primo posto nella classifica mondiale dei migliori posti in cui espatriare, nonostante a volte si respiri anche un clima teso, dovuto ai rapporti conflittuali con la vicina Cina. Nonostante questo, sono sempre più convinto che quello sia il posto per me”. Progetti all’orizzonte? “Tantissimi! E Taiwan è solo il punto di partenza!”

Auguriamo allora un grosso in bocca al lupo a Nicola, sperando che riesca a raggiungere i suoi obiettivi, trasmettendo un po’ di cultura e di valori della nostra amata Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.