Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad agosto chiusure in vista per la “via del sale”: non sarà accessibile a veicoli a motore

La decisione è stata presa dall'Unione Montana Alta Valle Tanaro

Più informazioni su

Triora. A causa di interventi di manutenzione, la strada ex militare che collega Limone a Monesi di Triora non sarà accessibile al transito dei veicoli a motore mercoledì 2 agosto 2017 e, successivamente, a partire dal 21 agosto fino a fine lavori. Nessuna limitazione, invece, per pedoni e biciclette. Per le motociclette è in elaborazione l’apertura di un percorso alternativo dal forte Taburda.

La decisione è stata presa dall’Unione Montana Alta Valle Tanaro, ente capofila della gestione degli interventi (progettazione, gare di assegnazione e direzione lavori) sul tracciato d’alta quota finanziati dal programma di cooperazione transfrontaliera Alcotra.

Secondo il cronoprogramma del progetto, i lavori, che comprendono opere di miglioramento e manutenzione tra Limone e Briga Alta, devono essere realizzati e rendicontati entro la fine di gennaio 2018, causa la perdita dei finanziamenti europei. Ciò significa che tali lavori dovranno essere ultimati entro l’inizio dell’inverno, prima di possibile nevicate.

“Come amministrazione, siamo molto dispiaciuti del disagio che questa scelta comporterà a livello turistico, dato anche il flusso di escursionisti che continua ad aumentare da quando la strada è stata aperta al pubblico – commenta il sindaco di limone Angelo FrutteroStiamo lavorando per trovare un’alternativa al transito delle moto, al fine di limitare il danno per gli operatori turistici dei territori interessati dal passaggio della strada. Qualora i lavori dovessero finire prima delle chiusure previste, la Via del Sale verrà riaperta”.

“Accettiamo forzatamente la decisione dei Comuni dell’Alta Valle Tanaro, in quanto l’impresa aggiudicataria dell’appalto per i lavori ha richiesto 45 giorni di tempo per ultimare l’opera di restauro, opera che comporta la necessità di chiudere il passaggio ai veicoli – continua Fruttero – Inoltre, i lavori di manutenzione nella fenditura creatasi nel tornante del Colletto Campanin sono risultati, per motivi tecnici, più gravosi di quanto previsto, richiedendo l’installazione di palificazioni tipo berlinese, che non consentono l’uso anche parziale della carreggiata. Sarà, invece, consentito il transito per perdoni e biciclette”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.