A Diano Marina stazione nuova di zecca, ma senza toilette

Otto mesi fa c'era stata un'inaugurazione in pompa magna, molte cose non sono state fatte

Diano Marina. Salite o scendete dal treno alla stazione di Diano Marina? Bene, armatevi di buona pazienza. Anzi, di pannolini perchè rischiate di farvela addosso. Motivo? In stazione la toilette è ancora fuori servizio. Meglio sarebbe dire che non è mai stata aperta.

Otto mesi fa c’era stata un’inaugurazione in pompa magna: amministratori pubblici con fascia tricolore che si erano messi ben in mostra, vertici di Rfi e Trenitalia che presentavano le nuove stazioni di Imperia, Diano Marina e Andora. “C’è voluto poco per capire che si trattava di passerelle di comodo, di vetrine per metter in mostra infrastrutture che alla fine sono state realizzate a metà”, spiegano i pendolari.

Infatti la situazione da otto mesi non è mai cambiata: i viaggiatori che la mattina attendono il treno per andare al lavoro non hanno la comodità dei servizi che invece si trovano e sono garantiti nelle stazioni di Genova o Milano. “Forse perché ci sono viaggiatori di serie A e di serie B – la pensano in molti – Eppure paghiamo come tutti abbonamenti e biglietti anche molto cari. In cambio solo disservizi e ritardi. La Riviera che vuole fare turismo, con una stazione senza toilette, non fa poi una bella figura con le migliaia di turisti che in treno raggiungono Diano Marina”.