Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, oltre 200 gli uomini della polizia impegnati sul territorio: numero dei reati commessi resta stabile foto

I sindaci Ioculano e Pallanca hanno ringraziato la polizia per l’operato svolto e la costante attenzione al territorio

Ventimiglia. Una campagna rivolta a tutelare le fasce più deboli della popolazione, quella che la Questura di Imperia ha fortemente voluto e per la quale ha creato un apposito vademecum che verrà distribuito nei luoghi di aggregazione, a disposizione dei cittadini.
 Regole semplici, ma importantissime, per evitare di essere truffati da malintenzionati.
Lasciare una luce, oppure una tv o una radio accese in casa se si esce per qualche ora. Fare in modo che la cassetta delle lettere sia svuotata regolarmente, magari chiedendo l’aiuto di un vicino, qualora si lasci l’abitazione per diversi giorni. E soprattutto non pubblicare in tempo reale notizie private su Facebook: “I social li guardano anche i ladri”, ha ricordato il dirigente del commissariato di polizia di Ventimiglia, Saverio Aricò, presente alla conferenza stampa di questa mattina insieme al suo vice, Massimiliano Croese, e ai sindaci di Bordighera Giacomo Pallanca e Ventimiglia Enrico Ioculano.
Una conferenza nella quale si è fatta soprattutto chiarezza sui reati commessi nella città di confine.
Nonostante il grande flusso di migranti che ormai da quasi tre anni raggiungono Ventimiglia con la speranza di attraversare il confine, il numero dei reati commessi resta stabile: erano 1811 nel 2015, sono stati 1825 nel 2016. Dunque un aumento minimo: 14 reati in più.
Va sottolineato, però, che sono in costante aumento i reati per i quali viene assicurato un colpevole alla giustizia: è lampante il caso delle rapine, passate da 12 (2015) a 18 (2016). In questo caso 2 rapinatori su 3 sono stati arrestati: il 66%.
Diminuiti i furti con destrezza (-45%), i furti alle attività commerciali (-8%) e quelli in abitazione.
La massiccia presenza della polizia sul territorio intemelio è il fattore deterrente: sono oltre 200 gli uomini impegnati a vigilare giornalmente la situazione in città.

I sindaci Ioculano e Pallanca hanno ringraziato la polizia per l’operato svolto e la costante attenzione al territorio.
“Oltre al prezioso lavoro quotidiano delle forze dell’ordine”, ha dichiarato Pallanca, “Questa campagna è importante perché rivolta alle fasce più deboli, per far conoscere piccoli accorgimenti soprattutto alle persone anziane, sole e quindi più in difficoltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.