Quantcast
Verso il cie

Ventimiglia, continua la caccia all’uomo: altri 90 respinti dalla Francia

Raggiungeranno Taranto a bordo di due pullman

Ventimiglia. Continua la caccia all’uomo della polizia francese, che dopo i respingimenti massicci di ieri (si parla di oltre 250 riammissioni), oggi hanno accompagnato al valico di frontiera di Ponte San Luigi una novantina di migranti. Anche questi stranieri raggiungeranno il centro di identificazione e di espulsione di Taranto a bordo di due pullman.

Alcuni migranti, avendo rinunciato per la troppa stanchezza a raggiungere Mentone passando dai monti, sono tornati a Ventimiglia. C’è chi ha scelto di rivolgersi al centro di accoglienza del Parco Roja, dove oggi sono presenti circa 350 stranieri tra cui alcuni minori, e chi invece è tornato sulle sponde del fiume Roja, all’altezza del cavalcavia della SS20.

Dei 400 che si erano messi in cammino, attraversando prima il greto del fiume e poi le mulattiere verso il Grammondo, quasi tutto sono tornati in Italia: il confine con la Francia, ora più che mai, sembra essere davvero invalicabile.

 

leggi anche
riviera24 - migranti nizza
Lettera anonima
Nizza, minacce di morte all’avvocato che difende i migranti
migranti fiume roja
La situazione
Ventimiglia, il ritorno dei migranti sulle sponde del torrente Roja
migranti ponte san luigi
Continua l'emergenza
Termina la fuga in Francia per 200 migranti, a Ponte San Luigi il valzer delle riammissioni
Migranti grammondo
Il punto
Ventimiglia, migranti nei boschi del Grammondo in attesa di raggiungere la Francia
Ventimiglia migranti
Il commento
Migranti a Ventimiglia, INTERSOS “Ancora emergenze evitabili e situazioni esasperate”
riviera24 - La marcia dei migranti
In cammino
Ventimiglia, non si arresta la marcia dei migranti: lungo il fiume per raggiungere la Francia
riviera24 -  Migranti sul Roja
In marcia
Ventimiglia, migranti nel Roja: “Vogliamo andare in Francia, l’Europa deve intervenire o staremo qua fino alla morte”
migranti a torri
In marcia
Ventimiglia, circa 200 migranti bloccati nel letto del fiume a Torri, sorvegliati dalla polizia
commenta