Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, CO.RE.IS. e diocesi insieme per una cena di beneficenza durante il ramadan

Decine di ospiti tra musulmani, migranti, rifugiati e poveri di differenti confessioni religiose a cui è rivolta l'iniziativa

Ventimiglia. Alle 20,30 di oggi presso il salone della parrocchia di San Nicola a Ventimiglia la CO.RE.IS. (Comunità Religiosa Islamica) Italiana in collaborazione con la diocesi di Ventimiglia – Sanremo e la Caritas diocesana ha organizzato, in occasione del sacro mese di Ramadan, una cena/iftar di beneficenza.

Saranno presenti il vescovo monsignor Antonio Suetta, il responsabile della Caritas, Maurizio Marmo, il parroco della chiesa di San Nicola, padre Francesco oltre a decine di ospiti tra musulmani, migranti, rifugiati e poveri di differenti confessioni religiose a cui è rivolta l’iniziativa.
L’evento fa parte del progetto “114 Pizza e Dolci” che si realizzerà in diverse città in Italia e prevede l’offerta di una cena organizzata in collaborazione con associazioni cristiane e laiche locali che si occupano da anni di assistenza e sostegno agli immigrati dal Mediterraneo, dal Medio Oriente, dall’Africa e dall’Asia.

Il titolo e il numero 114 Pizza e Dolci vuole fare riferimento ai 114 capitoli del sacro corano che durante il mese di ramadan vengono recitati e ricordati come ispirazione e benedizione per la comunità islamica da 14 secoli.

La COREIS è convinta che questa iniziativa, molto semplice e distribuita per tappe sul territorio nazionale, possa rappresentare un segnale molto positivo di condivisione, convivialità e conoscenza della ospitalità musulmana sia per i musulmani ma anche per le associazioni di volontari cristiani e laici e per le amministrazioni locali che collaborano a questo evento.

Troppo spesso viene chiesto cosa fa il mondo islamico per l’integrazione dei poveri immigrati in Italia. La risposta passa anche da questi primi piccoli gesti concreti nella speranza di ispirare un modello di best practise per l’Integrazione e il rispetto della cultura islamica e italiana.

Per Informazioni 349 2801417 – 349 5646140

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.