Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Venerdì gara 2 dei playoff alla Cascione, Matilde Risso suona la carica foto

Venerdì 23 giugno ore 18.45 alla Piscina Cascione, Rari Nantes Imperia vs F&D H2o Velletri

Imperia. Sacrificio, determinazione, passione sono queste le qualità di una buona giocatrice di pallanuoto e sono queste le caratteristiche che tutte le ragazze della Rari Nantes hanno portato in vasca domenica sera a Velletri, dove sono riuscite a portare a casa una grande vittoria contro la F&D H2o. Una vittoria netta quella della Rari Nantes Imperia sulla Fortitudo nella gara 1 delle finali playoff del campionato femminile di pallanuoto di seria A2. In vista della sfida decisiva di venerdì 23 giugno alle ore 18. 45, alla piscina Cascione, abbiamo incontrato il portiere della squadra Matilde Risso che ci ha raccontato l’andamento della partita di domenica scorsa, e di come lei e tutta la squadra stanno affrontando la preparazione per il mach point di venerdì. La Risso nonostante sia giovanissima ha una ricca carriera alle spalle, ha giocato nel Camogli, quindi nel Recco dove ha vinto il primo scudetto Under 17 a Frosinone, poi a Rapallo dove ha vinto lo scudetto Under 19 , a Cosenza e un anno dopo la Coppa Italia. Ha vinto uno scudetto in A1 nel 2013 e lo stesso anno della Coppa Italia ha fatto i preliminari di Champions e vinto l’ultimo scudetto giovanile. Lo scorso anno ha giocato nel Como Nuoto e quest’anno è arrivata alla Rari per giocare da protagonista. E’ stata il secondo portiere nella nazionale Under 20 e agli Europei di Ostia del 2014 ha vinto la medaglia d’argento, e sempre con la squadra nazionale giovanile ai mondiali in Grecia è arrivata al sesto posto.
La partita di domenica è stata il primo passo per arrivare a questa gara 2 vinta, dichiara il portiere della squadra-è stata una partita fin dall’inizio condotta bene e tutte le paure che avevamo in fase di allenamento, arrivate li sono svanite. Io mi trovo molto bene a Imperia-continua la Risso- la mia esperienza è molto positiva, sono molto felice, sono qui dal 5 settembre e per me è un onore giocare nella Rari Nantes che ha una tradizione pallanuotistica fantastica, mi sento cresciuta grazie al lavoro dell’allenatore di Paolo Ragosa e precedentemente grazie ai consigli di Mercedes Stieber. Per la partita di venerdì la preparazione è fatta, ci alleniamo da settembre, e nei prossimi giorni faremo i tradizionali esercizi di rifinitura pre partita, oltretutto conosciamo già l’avversario e venerdì dobbiamo entrare in acqua con la voglia di fare e fare il meglio per vincere, tutto il percorso fatto dalla squadra può essere paragonato a una scalata, piano piano siamo salite fino su in cima, fin sulla vetta… La pallanuoto per me è la vita ed è lo sport più bello del mondo e lo consiglio a tutte le bambine che vogliono cominciare a praticare un’attività sportiva, perché giocare a pallanuoto riesce ad allenare non solo il corpo ma anche la mente e permette di costruire con determinazione la propria personalità anche fuori dalla vasca“.

matilde risso

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.