Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutti in piazza a Imperia per chiedere giustizia per un cane ucciso a Borghetto d’Arroscia

Ha partecipato anche la capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Piera Poillucci

Più informazioni su

Imperia. Manifestazione in piazza Dante oggi pomeriggio a Imperia con i padroni degli amici a quattrozampe per sollecitare i provvedimenti giudiziari a carico di un abitante di Borghetto d’Arroscia che, tempo fa, aveva ucciso un cane volpino gettandolo poi nella spazzatura. Erano intervenuti i Carabinieri della stazione di Pieve di Teco che avevano anche rilevato altri reati a carico della persona. Da notare che, ultimamente, le pene per l’uccisione o il maltrattamento degli animali sono state parecchio aumentate.

Faceva parte del gruppo di amanti dei “pelosi e pelosetti” anche la consigliera comunale Piera Poillucci ed altri noti imperiesi. La foto è di Patty Holly e pubblicata nel gruppo Facebook “Mugugni di Ineja e du Portu”.

L’iniziativa è stata promossa dal Movimento Etico Tutela Animali e gli Animalisti Genovesi che hanno promosso una sfilata per le strade del centro di Imperia Oneglia per chiedere appunto “Giustizia per Lola” e una condanna esemplare nei confronti di chi l’ha uccisa, ma al tempo stesso anche un inasprimento delle pene previste dal Codice Penale.

“Lola era sola con il suo aguzzino quando è stata uccisa a sangue freddo, oggi saremo con lei per non lasciarla sola davanti alla giustizia. Ci costituiremo parte civile in piazza per affiancare la denuncia e per sostenere la richiesta di inasprimento delle pene per i reati contro gli animali. Pretendiamo pene certe e più severe, affinchè non si ripetano mai più storie come la sua”, hanno detto i promotori dell’iniziativa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.