Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tumore al seno, i risultati raggiunti e i nuovi progetti della Breast Unit dell’Asl1 imperiese foto

Oggi il tumore maligno della mammella è il tumore femminile più frequente con circa 46000 nuovi casi all’anno, di cui 1300 in Liguria e 200/210 in provincia di Imperia

Sanremo. Dal 2004, presso l’Asl 1 imperiese è attivo un Centro di Senologia certificato Uni iso rina 9001/2008 dal 2009. Il Centro tratta pazienti affette da patologia tumorale mammaria maligna, attraverso interventi di mastectomia totale e sub totale con ricostruzione plastica.

Conferenza sula Breast Unit dell'Asl1 imperiese

Nel 2015 questo Centro è stato riconosciuto da Seno network come “Breast Unit” di riferimento, ovvero come centro di alta specializzazione in grado di offrire alla donne un approccio integrato e multidisciplìnare dalla prevenzione alla cura del tumore al seno.

Con delibera n 571 del 6 agosto 2015 è stata, infatti, istituita presso l’Asl 1 imperiese la Breast Unit che comprende tutti i requisiti previsti dal documento n. 185 del 18 dicembre 2014 della Conferenza Stato Regioni sulle “linee di indirizzo sulle modalità organizzative ed DSS/Stenllall sulle reti dei centri di senologia” recepita dalla Regione Liguria con D.G.R. n. 54 del 23/01/2015.

“La previsione di cancro della mammella in Italia – spiega il dottor Claudio Battaglia, direttore della Senologia clinica dell’Asl1 imperiese – è di 1 caso ogni 8 donne con un trend in crescita. Oggi il tumore maligno della mammella è il più frequente tumore femminile (29%) con circa 46000 nuovi casi all’anno, 1300 in Liguria e 200/210 in provincia di Imperia. La percentuale di guarigione è alta con un miglioramento annuale di area l’1%. Studi di settore hanno inoltre dimostrato che la donna che si rivolge ad un Centro di Senologia (Breast Unit) presenta una percentuale di guarigione superiore del 18% a chi si fa curare in centri non dedicati. La nostra struttura di senologia prevede un’importante attività ambulatoriale impegnata sia nella diagnosi della patologia mammaria – con specifica competenza per la patologia maligna e conseguente valutazione multidisciplinare e personalizzata di quest’ultima – sia nel regalare follow-up secondo consolidati standard clinici e strumentali dei pazienti già trattati in specifici ambulatori dedicati”.

Il percorso di cura del tumore al seno previsto all’Asl 1 coinvolge diverse strutture: la Senologia Clinica, le senologia Diagnostica, l’Oncologia, l’Anatomia patologica, la Radioterapia, Recupero e riabilitazione  funzionale, la Psicologia. Il Centro di Senologia dell’Asl 1 imperiese nel 2016 ha curato chirurgicamente circa 250 pazienti, di cui circa 190 con tumore maligno alla mammella in prima diagnosi. Il Centro si avvale di tutte le competenze professionali specialistiche con elevata qualificazione nella diagnosi e cura delle patologie legate al tumore al seno, attraverso l’impiego delle più moderne tecnologie costantemente aggiornate e validate.

“L’attività chirurgica messa in otto presso la nostra Breast Unit –  prosegue Battaglia – per la patologia maligna si estende dalla chirurgia conservativa a quella demolitiva fino a chirurgie innovative o a chirurgie di salvataggio, spaziando dalla quadrantectomia con biopsia del linfonodo sentinella e/o dissezione ascellare, alla mastectomia totale o radicale, con attenzione ad approcci innovativi quali Nac-o  Skin-sparing mastectomy, in collaborazione con il chirurgo plastico, per un ottimale risultato estetico”.

L’attività del Centro di Senologia è inoltre perfettamente integrata all’interno del programma di Screening mammografico aziendale (attivo in Asl dal 2002) ed in particolare si occupa della presa in carico diretta di tutte le pazienti che a seguito di una mammografia con esito positivo, vengono invitate al 2° livello di diagnosi e se necessario al percorso di cura, con una presa in carico globale. Nel 2016 la Senologia Diagnostica dell’Asl1 diretta dalla dottoressa Stefania Russo ha eseguito 14000 mammografia di cui 5000 di screening, 5000 ecografie mammarie, 600 agobiopsie e 70 risonanze magnetiche mammarie.

L’Ambulatorio dl Senologia effettua circa 1500 prestazioni ambulatoriali all’anno. Sono regolarmente applicati protocolli e procedure di presa in cario del paziente con continuo coinvolgimento dei medici di medicina generale, dei Distretti sanitari e dei vari specialisti attraverso una equipe multidisciplinare che si riunisce a cadenza settimanale e quindicinale.

Il Centro di Senologia svolge infine una importantissima attività formativa continua ed informazione anche attraverso gruppo di donne operate e volontarie della Lilt che afferisco a “La rinascita Lilt”, ora inserite in Europa Donna Liguria. In tale ambito è sede di progetto pilota riconosciuto e certificato da Europa Donna Italia, che prende il nome di Percorso Donna, al momento unico esempio in Italia in cui la presenza della rappresentante delle Associazioni di volontariato partecipa alle riunioni del team core perla discussine dei casi clinici

“Le Breast Units rappresentano una grande evoluzione nell’approccio per la cura del tumore al seno –  conclude il direttore generale Asl1, Marco Damonte Prioli – poiché permettono di attivare un percorso di trattamento dedicato alla donna che viene curata, al più alto livello professionale, attraverso un team integrato e multidisciplinare.  L’Asl1 è molto soddisfatta per i risultati fin qui raccolti e per la qualità dei servizi offerti da questa Brest Unit. Ecco perché, in un’ottica di miglioramento continuo, è stata di recente ulteriormente potenziata la sua dotazione strumentale con l’acquisto di una tecnologia di ultima generazione, la Tomosintesi (con un investimento pari a 177.000 euro.) Questa importante apparecchiatura offre la possibilità di studiare la mammella anche nella terza dimensione, la profondità, garantendo risultati diagnostici, anche in fase precocisissima, ancora più efficaci rispetto alla mammografia tradizionale. Per il prossimo futuro, infine, è prevista la creazione a Sanremo di un polo interamente dedicato alla prevenzione, diagnosi e cura delle patologie femminile, grazie all’apertura di una struttura dedicata, appositamente progettata ed attrezzata, in grado di offrire alle donne, anche dal punto di vista logistico e ambientale, un centro di riferimento accogliente e qualitativamente all’avanguardia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.