Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santuario Pelagos, sempre meno balenottere nel nostro mare e nessun grampo foto

Da 900 a 330 balenottere (-63%)

Dal 1990 a oggi le balenottere nel Santuario Pelagos, l’area marina protetta tra Italia (alto Mediterraneo), Francia e Principato di Monaco, sono passate da 900 a 330 (-63%). Lo rivela la direttrice del Progetto Pelagos dell’istituto Tethys Sabina Airoldi, che all’agenzia Ansa ha dichiarato: “Il rilevamento medio è avvenuto via mare e con studi aerei. Le cause del calo sono l’impatto antropico e la ricerca di alimenti. Non tutti gli esemplari in invernale rimangono nel Santuario, buona parte va nella zona di Lampedusa a nutrirsi e torna nel Mar Ligure durante l’estate. Una delle nostre scoperte più importanti dimostra che la nostra popolazione di balenottere è mediterranea. Pensavamo che gli esemplari dell’Atlantico attraversando lo stretto di Gibilterra venissero qui a mettere su grasso grazie all’alta quantità di cibo, ma non è così”.

Brutte notizie sul grampo: “La popolazione si è dimezzata nell’ultimo periodo. Da tre anni nessuno lo vede in acque italiane. Aumentano la stenella, lo zifio e il capodoglio 100 gli esemplari censiti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.