Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, strade collinari pericolose causa parcheggio selvaggio, corsie occupate da decine di auto fotogallery

Auto e furgoni posteggiati anche a ridosso di curve cieche. Conducenti costretti a invadere la corsia opposta di marcia in curva

Più informazioni su

Sanremo. Oltre al problema parcheggi relativo alle zone centrali della città, dove l’introduzione dello Street Control funziona sopratutto come “cassa” per il comune senza aver risolto, per adesso, il problema dei rallentamenti causati al traffico dai mezzi in divieto, giungono segnalazioni anche in merito alle numerose strade che collegano il centro con la parte collinare della città.

Si tratta di strade con un traffico costante abbastanza importante, reso difficoltoso dal posteggio selvaggio dovuto per lo più a residenti che non hanno disponibilità di posti auto e che trasformano una delle corsie di marcia in un vero e proprio parcheggio libero.

Questo avviene ad esempio in via Duca degli Abruzzi, strada trafficatissima che collega il centro con Verezzo, oppure in strada san Pietro che porta all’omonima frazione, come vediamo nel filmato allegato, e in generale in tutte le altre strade collinari.

Nel filmato si vede la difficoltà creata anche ai bus del trasporto pubblico, e lo stesso vale per gli scuolabus e i mezzi dell’Amaie costretti a gimcane e manovre impegnative.

In alcuni casi il posteggio selvaggio crea solo un disturbo alla circolazione, in altri crea pericolosi ostacoli che arrivano a ridosso delle curve costringendo i mezzi in transito ad invadere l’altra corsia di marcia sperando di non incrociare altri mezzi. Una situazione pericolosa sopratutto per chi transita in moto perchè rischia di trovarsi un’auto in mezzo alla carreggiata proprio in curva.

I cartelli di divieto ci sono ma vengono tranquillamente ignorati, mentre lo Street Control evidentemente non passa in queste zone.

Fatte salve le esigenze dei residenti, e considerato che non si può ipotizzare la creazione di parcheggi regolari a bordo strada per via della scarsa larghezza, serve almeno un richiamo al buon senso per evitare di posteggiare anche dodici veicoli di seguito come si vede nel video, o addirittura a ridosso di curve pericolose, trasformando di fatto le strade in un pericoloso senso unico alternato senza alcuna regolamentazione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.