Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, inquietante serpente fa capolino in villa. Sarebbe un colubro, più grosso ma meno velenoso di una vipera foto

La sua alimentazione si basa su su lucertole e piccoli sauri, ma crescendo la dieta si arricchisce di sauri più grossi, topi, ratti, uccelli di terra e addirittura conigli, catturati all'interno delle loro tane

Sanremo. Inquietante apparizione in una villa della frazione collinare di Poggio. Un serpente, a detta dei testimoni lungo almeno due metri, ha fatto capolino dai cespugli, nel mentre che i residenti, domenica scorsa, erano intenti nella classica grigliata in giardino, approfittando del caldo di quest’estate arrivata prima che sul calendario. Anche la biscia, al pari di un suo simile catturato il 21 maggio scorso in un condominio di via Hope, sembra aver sentito l’afa un po’ in anticipo sui tempi.

riviera24 - colubro lucertino biscia serpente

Ancora incerta la specie del rettile in questione. Nonostante la forma della testa sembri triangolare, non si tratterebbe di una vipera, viste le notevoli dimensioni. Potrebbe altresì trattarsi di un “colubro lacertino”, serpente che può anche superare i due metri di lunghezza, presente nel nostro territorio fino a 800 metri d’altitudine. Attenzione però, anche questo è velenoso, ma in maniera minore che le vipere. La sua alimentazione si basa su su lucertole e piccoli sauri, ma crescendo la dieta si arricchisce di sauri più grossi, topi, ratti, uccelli di terra e addirittura conigli, catturati all’interno delle loro tane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.