Sicurezza

Sanremo, caccia ai responsabili delle risse nel centro storico, la polizia ferma altri 3 irregolari, verranno espulsi

Accolto l’appello del sindaco in prefettura. Nelle prossime ore i fermati trasferiti nei centri in sud Italia

Sanremo. Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Alberto Biancheri nel corso della nostra intervista, al termine di un incontro in prefettura nel quale era stata chiesta alle forze dell’ordine una reazione forte dopo l’ennesima rissa nel centro storico, in questi giorni è stata intensificata l’attività di controllo della polizia finalizzata a contrastare il fenomeno dello spaccio di droga, degli extracomunitari irregolari e tutto ciò che ne consegue.

Molta impressione tra la popolazione aveva fatto ad esempio la rissa avvenuta giovedì scorso, 8 luglio, nei vicoli della Pigna, nella quale oltre alle pietre erano stati branditi dei coltellacci da cucina. Rissa che faceva seguito ad altri scontri avvenuti in pieno giorno nelle zone attorno al centro storico vero e proprio

Oggi nel corso della giornata , agenti dell’Anticrimine di Genova e del locale Commissariato, coordinati dal primo dirigente Lorenzo Manso su impulso del questore Cesare Capocasa, hanno fermato altri tre tunisini senza il permesso di soggiorno. Nelle prossime ore, dopo le procedure del caso, i nordafricani verranno trasferiti nei centri di transito in sud Italia, in attesa della successiva espulsione. Altrettanti nordafricani erano stati fermati ieri, verso le 18, in piazza Eroi Sanremesi.

leggi anche
Risse in pieno giorno
Sanremo e risse in città, Biancheri: “Allontaneremo i violenti”
Riviera24-la pigna
La rabbia dei residenti
Sanremo, la gente onesta della Pigna si ribella alla presenza degli spacciatori: le interviste
commenta