Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione Liguria, Toti a Radio24 “penso di ricandidarmi ma lascio le porte aperte”

Risponde così il presidente della Regione Liguria alle domande di Giovanni Minoli durante “Mix 24”

Più informazioni su

Liguria.No, non va approvato“. Risponde così Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, nel corso di “Mix 24” di Giovanni Minoli su Radio 24 alla domanda se vada approvato o no lo ius soli. E a Minoli che chiede se il milione di bambini e ragazzi nati in Italia non abbia diritto alla cittadinanza Toti risponde: “Bisogna ragionarne molto bene e non è un tema del prossimissimo futuro. E’ difficile fare passi di questo tipo quando il paese è in preda a un’ondata migratoria importante. Il problema è che oggi mi sembra che non ci sia il clima per poter discutere di questo“.

Le elezioni? saranno a scadenza? “Le elezioni? penso che saranno a scadenza, se vuole il mio parere“. E sull’ipotesi che si presenti un Macron nella politica italiana che sparigli le carte, risponde a Radio 24: “Se le classi dirigenti dei partiti tradizionali non saranno in grado di dare risposte certamente sì. E può comparire più a destra che a sinistra“.

Sulla sua possibile ricandidatura a presidente della Regione: “Io sto facendo un lavoro per la Liguria. Le mie intenzioni sono francamente di ricandidarmi perché, secondo me, due mandati sono quelli che servono per dare un segno alla regione, poi se cambiano le circostanze io sono un giornalista prestato alla politica e tengo sempre tutte le porte aperte per entrare, ma anche per sfilarmi rapidamente“.

Quale metodo per scegliere il futuro leader del Centro destra?”Io credo che il Centro destra debba avviare una costituente importante, debba far sedere intorno al tavolo tanti dirigenti anche locali, che sono stati spesso sottovalutati e poco ascoltati, tanti militanti. Occorre pensare a un Centro destra 4.0, stando a una cosa che va di moda adesso, perché dopo la seconda repubblica, che è durata 22 anni, l’antipolitica e i colpi grillini che sono stati pesanti, oggi questa anti politica sembra retrocedere, ma non retrocede per caso, retrocede di fronte a un Centro Destra che ha ripreso consapevolezza di sè e competenza“.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.