Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto Switch presentati i video del progetto di partecipazione giovanile “Terra! Spazio Neutro. Il futuro oltre l’orizzonte” foto

I video hanno affrontato varie tematiche e presentato potenziali progetti

Imperia. Si è svolto venerdì 16 giugno, nello spazio dell’ex-Salso di Imperia a borgo marina, il contest di video all’interno del progetto di partecipazione giovanile “Terra! Spazio Neutro. Il futuro oltre l’orizzonte”. L’evento è cominciato alle ore 17:30, ed è stato dedicato alla presentazione delle proiezioni multimediali realizzate dai ragazzi di varie scuole di Imperia, con l’intento di comunicare i loro sogni e le loro idee per migliorare la città. Il progetto è stato finanziato dal distretto socio sanitario numero tre imperiese.  Questi video sono il risultato finale di un progetto che nasce dalla “progettazione distrettuale Spazio Neutro- Liguria Giovane”, ed è stato vinto da un gruppo di associazioni e cooperative che si occupa del territorio e di politiche giovanili. I video hanno affrontato varie tematiche e presentato potenziali progetti: da centri antiaggressione contro la violenza domestica, al riuso di spazi in disuso, dalla creazione di portali per cercare babysitter in zona, e la realizzazione di un portale di car-sharing per collegare l’entroterra ligure con il litorale. I video proiettati sono stati 14:
Color House: una stanza completamente bianca, per sfogare ogni istinto creativo.
Crash House: una stanza dove sfogare gli istinti distruttivi, per poi affrontare i problemi più lucidamante.
Ruch in: un bar senza tecnologia, aule studio, cinema con posti letto anziché poltroncine. Tutto gestito da ragazzi.
SmArt Room: ambienti dove sperimentare vecchie e nuove arti visive, senza insegnanti o professionisti, solo in libero scambio tra cittadini.
Trotto-Via: avete presente la pista ciclabile? Versione sterrata e per cavalli.
Vengo Anch’io: car-sharing adattato e finalizzato al collegamento tra entroterra e litorale, fruibile da giovani e non.
Assistenza e innovazione: un portale per certificare e coordinare le babysittere e le grannysitter. Brigasca: gioco di ruolo dal vivo intrecciato con la vita e le attività del Parco Alpi Liguri. Generazioni: unire case di riposo ed asili nido.
Reagisci: programmi antiagressione specifica per i giovani, soprattutto sotto i 21 anni, per le scuole e non solo.
Ri-Creazione: una “discarica” dove gli oggetti attendono di essere reinventati
Panetterie Solidali: evitare che tutti i prodotti di panetteria vadano buttati ogni sera, ma raccolti per i bisognosi. Un menzione speciale va ai due video Djimgare in cui si propone l’attuazione di un festival annuale, una settimana di scambi culturali afro-italiani, tra musica, balli, giochi tradizionali, cucina, cultura linguistica e altro, e il corto dal titolo Leopardo che prevede la creazione di una stanza dove poter scambiare le conoscenze musicali, con particolare attenzione agli scambi tra culture musicali africane ed europei. Questo evento gratuito è stato concepito all’interno del laboratorio di idee per il riuso dell’ex-Salso, promosso dal Progetto Switch e dall’ordine degli architetti di Imperia. Presenti alla serata anche gli assessori del comune di Imperia Enrica ChiariniFabrizio Risso e Ennio Pelazza assessore del comune di Diano Marina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.