Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presentata a Siviglia opera lirica con musica composta dal tabiese Marco Reghezza

Si tratta del libretto “Diario de Magallanes” dell'antropologo José Manuel De La Fuente

Taggia. Lunedì 29 maggio presso il Consolato del Portogallo di Siviglia è stato presentato il libro “Diario de Magallanes” di José Manuel De La Fuente, il più autorevole studioso della storica impresa che dimostrò una volta per tutte la rotondità del nostro pianeta. Tra il pubblico interessato alle celebrazioni congiunte tra Spagna e Portogallo per 500esimo (2019) della prima circumnavigazione della Terra rappresentanti dell’Università di Siviglia, dell’Unesco e dell’Icomos, dell’Associazione degli impresari dell’Alto Duero, etc…  L’antropologo ha quindi illustrato l’opera lirica “Magallanes. No hay rosas sin espinas”, di cui è anche autore del libretto e la cui musica è stata composta da Marco Reghezza (Taggia) e da Giovanni Scapecchi (Arezzo).

Lo spettacolo lirico è considerato l’evento artistico più rilevante delle celebrazioni internazionali.  Dal tavolo dei relatori, oltre a De La Fuente, ha parlato il sindaco di Siviglia, Juan Espadas Cejas, confermando l’importanza delle celebrazioni che partendo dalla sua città coinvolgeranno le altre 17 città della “Global Network Magellan Cities”. Jorge Monteiro, console del Portogallo, che ha dichiarato l’opera “Progetto di interesse nazionale” per il proprio paese.

José Manuel Carvalho Marques, segretario generale della “Gnmc” e direttore della Commissione (istituita con l’approvazione del presidente portoghese Marcelo De Sousa) e dell’ufficio tecnico che gestiranno la commemorazione in Portogallo. Pedro Halffter, direttore artistico del Teatro De La Maestranza di Siviglia, che ha confermato la propria disponibilità per la realizzazione dell’evento musicale. Carlus Padrissa, il direttore della “Fura Dels Baus”, compagnia che ha già curato la coreografia delle Olimpiadi di Barcellona ’92 e di altre grandi manifestazioni sportive e non. Halffter e Padrissa hanno poi informato la stampa dell’intenzione di presentare il primo atto dell’opera presso “L’Atarazanas” (l’arsenale) di Siviglia, ossia il magico sito archeologico dove furono costruite le 5 navi di Magellano, il prossimo 20 ottobre.  Nelle vesti di Magellano, Carlos Alvarez, il baritono per eccellenza.

“Magallanes” dovrebbe poi essere rappresentata al teatro di Lisbona e proseguire per le altre 16 città interessate dalla rotta magellanica che verrà dichiarata “Patrimonio dell’umanità” dall’Unesco.
Padrissa ha prospettato la possibilità di presentare lo spettacolo musicale anche per l’apertura delle Olimpiadi di Tokio del 2020.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.