Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Porto di Ventimiglia, Giovanni Battista Borea D’Olmo “Abbiamo già oltre settanta richieste per i posti barca”

"I posti barca oggi sono 171. Le richieste arrivano dai paesi più disparati come dall'Inghilterra, dai Paesi del Nord e dalla Grecia"

Ventimiglia. Il sindaco di Monaco, Georges Marsan, durante la visita istituzionale di questa mattina alla città di confine ha incontrato anche Giovanni Battista Borea D’Olmo, il direttore della società porti di Monaco che si sta occupando dei lavori nel porto di Ventimiglia.

riviera24 - Giovanni Battista Borea D'Olmo

“Tutto segue il cronoprogramma previsto, i primissimi giorni sono serviti per mettere in sicurezza tutto il cantiere. Oggi si sta già lavorando a rimettere a posto tutte le rocce sulla diga esterna e abbiamo già fatto la diga di sottoflutto. Ci sono già le prime gettate di cemento per il muro della diga di sottoflutto” – spiega Giovanni Battista Borea D’Olmo parlando dell’andamento dei lavori - “L’altro punto su cui stiamo lavorando è sul dragaggio del porto, c’era un vecchio bozzo di pontile che non fa più parte del progetto e quindi è in fase di salpamento completo. Ci sarà poi un lavoro nei prossimi giorni di trasferimento delle malacche di cantiere in una zona specifica che abbiamo creato per liberare dove siamo affinché si possano poi iniziare i lavori a terra. L’altra cosa che dovrebbe poi iniziare nelle prossime settimane è il consolidamento del versante che crea problemi di stabilità. Per noi è fondamentale rispettare la tempistica assegnata”.

Riguardo alla vendita dei posti barca afferma: “Ero molto ottimista fin dall’inizio se no non saremo qua. Le mie previsioni sono più che rispettate prima ancora di iniziare su un battage pubblicitario abbiamo già oggi ricevuto molte richieste di posti barca. Alcune già concluse altre in fase di negoziazione. Direi che c’è un grosso successo e interesse. Le richieste arrivano dai paesi più disparati, non abbiamo per cui oggi una statistica esatta da dove provengono, ma sicuramente dall’Inghilterra, dai Paesi del Nord, dalla Grecia”.

“Tutti i lavori marittimi abbiamo previsto che siano ultimati a metà del 2018 il che non vuol dire che debbano per forza essere già agibili. Il cantiere a monte continua ad esserci fino alla fine del 2019 per cui resterà alle autorità, dopo aver visto l’impatto del cantiere, vedere se si può aprire il porto in una situazione di sicurezza o meno. I posti barca oggi sono 171 per la precisione, ma probabilmente alcune modifiche arriveranno ancora, e vanno dai sei metri e mezzo fino a sessanta ed è possibile che riusciremo ad avere un posto barca di 70 metri. Prima faremo un collegamento marittimo tra Ventimiglia e Monaco con dei mezzi a motore e poi forse anche un eliporto. Sono convinto che questa iniziativa farà del bene a tutti” - conclude il presidente della Società dei Porti di Monaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.