Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parco del “Corsaro Nero” di Ventimiglia, c’è la volontà di concludere l’intervento

A breve il montaggio dei giochi voluti dal Fondatore ed il parco del "Corsaro Nero" verrà consegnato alla cittadinanza

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo una mail relativa al parco del Corsaro Nero di Ventimiglia

Nei mesi scorsi avevamo dato conto della definizione della vertenza legale tra la Fondazione Casartelli-Perraro e l’appaltatrice a suo tempo incaricata di realizzare il parco del “Corsaro Nero” di Ventimiglia. La vertenza – composta dall’Avv. Marco Mazzola – era complessa, giacché involveva, da un lato, problematiche connesse all’appalto e, dall’altro, questioni in sospeso con la fornitrice spagnola dei giochi.

Negli ultimi giorni avevamo anche notato movimenti nell’area di cantiere, difatti, alle opere edili (ultimate da tempo), si è recentemente aggiunta la sistemazione del verde e l’illuminazione. Le bocche del Presidente (dott. A. Bosio) e degli altri componenti del CdA della Fondazione (D. Canavese, L. Maccario, V. Zinghini, D. Piuma, L. Rondelli e F. Baratta) erano però rimaste cucite. Ora sono arrivati anche i giochi dalla Galizia, quindi è chiara – e tangibile – la volontà di portare a termine il progetto. La Fondazione ha perseguito pervicacemente la strada tracciata dal compianto Livio Casartelli, che, per il parco sul lungomare, a pochi metri dalla sua abitazione, aveva sognato qualcosa di speciale. In quel parco si ritroveranno a socializzare i più piccoli ed i meno giovani, indipendentemente dalle capacità, in un equilibrato connubio di attività, non solo motorie, ma anche di ruolo e cognitive. Non sarà dunque un parco ove gli adulti avranno la mera funzione accompagnare i bambini. Sarà anche un parco per bambini con ridotta autonomia motoria o cognitiva, ai quali sono destinati movimenti dolci ed attività fruibili in carrozzella. L’angolo delle storie, realizzato con un insieme di panche a semicerchio ed una seduta centrale, condurrà i bimbi a vivere le storie raccontate dagli anziani, piuttosto che veri e propri contesti educativi. Una nave dei pirati di 200 mq, su tre livelli, coinvolgerà fino a 45 bambini da 1 a 14 anni. Per queste ed altre peculiarità la multinazionale Galopin (produttrice dei giochi) ha ricevuto svariati riconoscimenti, tra i quali il Premio Design For All 2014, destinato alle aziende che si impegnano a realizzare attrezzature PER TUTTI. In ultima istanza inizierà a breve il montaggio dei giochi voluti dal Fondatore ed il parco del “Corsaro Nero” verrà consegnato alla cittadinanza. Il CdA della Fondazione ringrazia la maggioranza dei ventimigliesi, che ha compreso le dinamiche sottese al ritardo e la necessità di preservare comunque l’equilibrio finanziario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.