Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ordinanze, soccorsi e 1530: Oneglio (Fiba) a confronto con l’ammiraglio Pettorino

Incontro nel pomeriggio alla Capitaneria di Porto di Genova su proposte e sinergie

La stagione balneare non è ancora entrata nel vivo, ma già si pensa a quel del 2018. A questo proposito Gianmarco Oneglio, il presidente regionale della Fiba, il sindacato dei balneari della Confesercenti, ha incontrato oggi pomeriggio l’ammiraglio Giovanni Pettorino, direttore marittimo della Liguria della Capitaneria di Porto. Nel corso della riunione il presidente Oneglio ha avanzato delle proposte per armonizzare il più possibile le ordinanze balneari della Liguria. “Quella che proponiamo – sottolinea Oneglio – è di concertare insieme alle Capitanerie e agli altri organi competenti le dotazioni di primo soccorso in modo da renderle più aderenti alle esigenze operative degli stabilimenti balneari e più efficaci negli interventi”.
Altro tema dibattuto quello relativo al numero unico delle emergenze. “E’ vero che è appena entrato in funzione il numero unico “112”. Ma – secondo Oneglio- abbiamo già riscontrato diverse criticità e un allungamento notevole dei tempi di intervento. Considerato quindi che nelle emergenze in mare la rapidità dei soccorsi è prioritaria e considerato inoltre l’alta efficienza del “1530” su questi particolari eventi si è chiesto per quando possibile, di attendere il trasferimento delle competenze fino a quando il 112 non sarà completamente a regime”. E sempre a proposito di emergenze e sicurezza la Fiba Liguria ha chiesto, come già più volte ribadito, “la necessità di dare la possibilità all’assistente ai bagnanti che, alla responsabilità penale nel suo operato, di vietare la balneazione in casi di forte pericolo con grave rischio per i bagnanti che spesso non hanno reale contezza delle insidie nascoste in mare”.

L’ammiraglio ha sottolineato di essere già al lavoro per uniformare e snellire, nonché rendere più leggibile, le ordinanze della Liguria da Spezia a Ventimiglia – dice Oneglio – A questo incontro ne seguiranno altri proprio alla luce di un confronto che sia sempre costruttivo tra le parti”.

Durante la riunione il presidente di Fiba Balneari Gianmarco Oneglio ha voluto ringraziare, a nome di tutti gli imprenditori balneari, l’ammiraglio Pettorino per l’impegno e la collaborazione che gli uomini delle Capitanerie di Porto ogni stagione assicurano per permettere a tutti vacanze sicure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.